In evidenzaSport

Basket: gara1 dei playout è dell’Allianz San Severo, battuta la Stella Azzurra Roma per 72-67

Di Angelo Petrucci

Dopo un lungo periodo di stop a causa del Covid-19 e senza capitan Di Donato, l’Allianz Pazienza San Severo vince gara1 dei playout contro la Stella Azzurra Roma imponendosi al “Falcone e Borsellino” per 72-67. Una gara avvincente e combattuta fino all’ultimo in cui i sanseveresi la spuntano meritatamente grazie alle realizzazioni di Clarke (23), Contento (17) ed Ogide (10), a poco sono invece serviti i 36 punti del capitolino Thompson e gli 11 di Giordano.

Partenza abbastanza confusionaria dei due attacchi, a sbloccarsi per prima sono i capitolini con Menalo, gli si aggiunge Giordano. Dall’altro lato Ikangi, Clarke e Contento ribaltano subito la situazione. I gialloneri provano ad incrementare il vantaggio ed all’8’ coach D’Arcangeli non può far altro che fermare il gioco con un timeout sul 13-7. Thompson tiene a galla gli ospiti assieme a Marcius e Visintin, al 10’ il punteggio è di 18-15.
Seconda frazione in cui la Stella Azzurra ha una marcia in più, è Thompson ad insaccare il 18-21 che all’11’ costringe coach Bechi alla sospensione. Contento e Mortellaro ridanno slancio ai sanseveresi, frattanto Visintin incappa in un fallo antisportivo. Quando Contento insacca il 27-22, la panchina ospite ricorre ad un timeout al 15’. Giordano prende per mano i suoi e prova a vanificare quanto fatto da Clarke e Bottioni. In chiusura i due attacchi sono in difficoltà, Contento prova a sbloccare i foggiani che all’intervallo lungo conducono per 37-28.
Nikolic impatta al meglio, Thioune gli dà manforte e la Stella Azzurra mostra d’avere un altro piglio tornando a ridosso dei padroni di casa. La disputa si fa più ruvida, la Stella Azzurra Roma è in bonus già a metà frazione, San Severo prova ad approfittarne ma i risultati non sono esattamente quelli sperati, poiché Menalo, Thompson e Marcius siglano il -2, al 27’ coach Bechi richiama i suoi in panchina per una meritata strigliata sul 41-39. L’Allianz Pazienza incappa in alcune ingenuità, i romani mettono la freccia e piazzano il sorpasso in chiusura. Al 30’ i laziali sono avanti per 42-47.
L’Allianz Pazienza perde lucidità, Nikolic però mostra molto nervosismo e la squadra di coach Bechi insacca due triple che valgono il 48-49 e la sospensione di coach D’Arcangeli al 31’. Di qua i sorpassi sono reciproci, regna l’equilibrio, sul 64-61 arriva una sospensione ospite ad 1’ dal termine. Clarke sale in cattedra, è il punto di riferimento dei pugliesi ed al suono dell’ultima sirena festeggia la squadra di coach Bechi che fa propria gara1 per 72-67. Sabato sera si torna in campo, sempre a San Severo, per gara2.

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button