Prima paginaSport

Basket: l’Allianz Pazienza San Severo batte anche Ferrara, i gialloneri s’impongono 78-73

Di Angelo Petrucci

Anche nella diciottesima giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West, arriva una vittoria sudata e combattuta dell’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, la quale si aggiudica la sfida contro l’accreditatissima Top Secret Basket Kleb Ferrara per 78-73. L’equilibrio ha caratterizzato l’incontro, a spuntarla sono stati i ragazzi di coach Bechi, i quali sono riusciti nella parte finale del terzo quarto ad ingranare quella marcia in più che li ha condotti alla vittoria, il tutto con il solito apporto di Sabin (34 punti) accompagnato da Pepper (15) e De Gregori (10). Agli ospiti invece non sono bastate le ottime prestazioni di Mayfield (24) e Pacher (20). I sanseveresi con questi due punti guadagnati salgono a quota 20 blindando il quinto posto proprio dalle insidie ferraresi. I biancazzurri restano fermi a quota 16.
Il primo quarto è combattuto ed equilibrato con connotazioni “Made in U.S.A.”, in quanto San Severo si affida subito a Ty Sabin, Ferrara viene trainata dalla coppia Pacher-Mayfield. I ritmi sono sostenuti da un lato e dall’altro. Al 10’ il punteggio è di 22-24 per gli ospiti.
Si gioca a velocità più contenuta nella prima metà della seconda frazione, il registro non cambia con il Kleb che si tiene avanti quel poco che basta con Petrovic, l’Allianz Pazienza invece trova realizzazioni importanti da parte di Petrushevski, Pepper e Moretti. È proprio sulla schiacciata di quest’ultimo che coach Leka richiama i ferraresi in panchina per un timeout al 15’ sul 28-29. Vildera e Pacher provano a dar vita ad un mini-break, Sabin guasta i piani dei biancazzurri ed all’intervallo lungo si va sul 38-41 generato dalla tripla allo scadere realizzata da Fabi.
Al rientro dagli spogliatoi la Top Secret trova un buon allungo al 24’ con Pacher e Vildera per 45-54. Di qua si scatenano Sabin e Pepper che con prepotenza annullano il vantaggio estense e portano addirittura al sorpasso i gialloneri, sul 55-54 del 27’ arriva puntuale la sospensione voluta da coach Leka. I sanseveresi stringono le maglie difensive, gli ospiti per ben due azioni consecutive compiono un’infrazione di 24”, mentre la mano di Dalton Pepper è sempre più calda, allo statunitense si aggiunge De Gregori e la Cestistica Città di San Severo pesca addirittura il +7 (61-54) al 29’. La terza sirena suona sul 63-57 casalingo.
San Severo prova ad incrementare il vantaggio nell’ultima frazione, ma riesce solo ad amministrarlo. Sul 68-61 del 35’ a Sabin viene fischiato un fallo antisportivo, si somma il fallo tecnico alla panchina pugliese, Ferrara non riesce a capitalizzare tutti i tiri a disposizione portando il punteggio solo sul 68-63. La fatica inizia a manifestarsi da ambo i lati, i ritmi si abbassano e gli errori al tiro sono molteplici. A sbloccarsi per prima è la Top Secret con Fabi, il solito Sabin gli risponde a tono. Pepper, con esperienza, prova a tutelare ed incrementare il gap, preziosa è la collaborazione di Sabin che firma il 74-65 al 39’. Mayfield insacca due triple consecutive e costringe coach Bechi a richiamare i suoi per una strigliata sul 74-71 a 35” dal termine. I ferraresi trovano addirittura il -1 grazie al viaggio in lunetta di Mayfield per il fallo subito, dall’altro lato lo emula Tortù ed a 14” dalla fine San Severo conduce per 76-73, timeout richiesto dalla panchina di casa. Il Kleb ricorre al fallo sistematico ma il cronometro è amico della formazione foggiana. Quando Sabin insacca il 2/2 dalla linea della carità mette la ceralacca sul successo dell’Allianz Pazienza San Severo che s’impone per 78-73.
Quella sanseverese sembrerebbe essere proprio la squadra rivelazione del campionato, nel prossimo turno i “neri” si recheranno a Forlì, mentre Ferrara ospiterà Fabriano.

Allianz Pazienza San Severo – Top Secret Ferrara 78-73 (22-24, 16-17, 25-16, 15-16)
Allianz Pazienza San Severo: Ty Sabin 34 (4/7, 5/10), Dalton Pepper 15 (4/9, 2/5), Tommaso De gregori 10 (5/7, 0/0), Lorenzo Tortu 8 (2/4, 0/3), Matteo Piccoli 5 (1/2, 1/4), Samuele Moretti 4 (2/3, 0/0), Antonino Sabatino 2 (0/2, 0/3), Michele Serpilli 0 (0/1, 0/2), Gabriele Berra 0 (0/1, 0/1), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bertini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 22 – Rimbalzi: 35 11 + 24 (Samuele Moretti 8) – Assist: 12 (Dalton Pepper, Matteo Piccoli 3)
Top Secret Ferrara: Demario Mayfield 24 (3/4, 5/9), A.j. Pacher 20 (8/10, 1/3), Agustin Fabi 8 (0/0, 2/7), Danilo Petrovic 7 (2/3, 1/3), Giovanni Vildera 6 (2/5, 0/0), Alessandro Panni 3 (0/0, 1/2), Luca Vencato 2 (0/2, 0/3), Tommaso Fantoni 2 (1/2, 0/0), Niccolo Filoni 1 (0/3, 0/0), Federico Zampini 0 (0/0, 0/0), Tommy Pianegonda 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 20 – Rimbalzi: 32 10 + 22 (A.j. Pacher 10) – Assist: 8 (A.j. Pacher, Giovanni Vildera, Luca Vencato 2)

Altri articoli

Back to top button