Prima paginaSport

Basket: l’Allianz San Severo perde anche contro l’ultima in classifica. Lo scontro diretto è della Stella Azzurra per 71-65

Di Angelo Petrucci

La Stella Azzurra Roma, ultima in classifica, batte per 71-65 l’Allianz San Severo facendo suo lo scontro salvezza della 26° giornata della Serie A2 Old Wild West battendo. La squadra capitolina, in una gara tutt’altro che bella esteticamente, ha fatto suoi i due punti in rimonta, punendo i pugliesi che non sono riusciti ad amministrare il vantaggio di +11 acquisito verso la fine del terzo quarto. Ora la Stella Azzurra raggiunge in classifica proprio i sanseveresi, entrambe le compagini sono all’ultimo posto con 8 punti, San Severo è penultima solo per via della classifica avulsa, grazie allo scontro diretto vinto all’andata contro i laziali con uno scarto maggiore. Sfuma così l’occasione dei gialloneri di portarsi a +4 nei confronti dell’ultima della classe del girone rosso di A2.

Partenza tirata delle due squadre. Il primo allungo significativo è dei padroni di casa che con Rullo trovano il 12-7 del 7′. Gli attacchi non godono di fluidità di gioco ed al 10′ la Stella Azzurra conduce per 21-14.
I primi tre minuti di gioco della seconda frazione vedono solo un canestro firmato da San Severo, si assiste ad un gioco non proprio dei migliori da parte di ambedue le squadre, al 13′ coach D’Arcangeli chiama timeout sul 21-16. L’Allianz non riesce ad approfittare pienamente del blackout offensivo dei capitolini fino a quando Clarke e Contento confezionano il pareggio del 15′ (26-26). San Severo si porta in vantaggio con Di Donato al 18′ e sul 27-29 c’è una nuova sospensione romana. I gialloneri molto gradualmente provano ad arricchire il vantaggio ed a metà gara il punteggio di 29-35 sorride agli ospiti.
Al rientro dagli spogliatoi è Clarke ad inaugurare le realizzazioni, la Stella Azzurra continua a non trovare un feeling con il canestro fino a quando Thompson e Marcius provano a ricucire lo strappo (39-44). Clarke riallontana i laziali ed al 30′ San Severo conduce 42-53.
Roma pressa e con Thompson e Visintin trova il 54-58 che costringe Panizza al timeout al 32′. La squadra di coach D’Arcangeli trova anche gli apporti di Marcius e Giordano che valgono il pareggio prima e poi il sorpasso (65-62 al 37′). Si gioca con Roma che prova a mantenere il vantaggio, seppur esiguo, e l’Allianz che rincorre senza successo i padroni di casa. I giocatori di Panizza ricorrono al fallo sistematico ma i due punti sono preda della Stella Azzurra, che in rimonta vince 71-65.

Stella Azzurra Roma – Allianz Pazienza Cestistica San Severo 71-65 (21-14, 8-21, 15-18, 27-12)
Stella Azzurra Roma: Sandi Marcius 23 (10/17, 0/0), Stephen mark Thompson jr 18 (5/10, 2/6), Nicola Giordano 11 (3/7, 0/1), Matteo Visintin 11 (4/5, 1/3), Lazar Nikolic 4 (1/3, 0/2), Roberto Rullo 3 (0/3, 1/7), Emmanuel Innocenti 1 (0/1, 0/2), Elhadji Thioune 0 (0/0, 0/0), Matteo Ghirlanda 0 (0/0, 0/0), Thomas Reale 0 (0/0, 0/0), Fabrizio Pugliatti 0 (0/0, 0/0), Dut Mabor 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 22 – Rimbalzi: 40 13 + 27 (Sandi Marcius 19) – Assist: 17 (Nicola Giordano 6)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Rotnei Clarke 18 (5/10, 2/7), Andy Ogide 11 (2/6, 1/4), Marco Contento 10 (1/1, 2/5), Iris Ikangi 7 (1/6, 1/1), Emidio Di donato 5 (2/2, 0/1), Riccardo Bottioni 4 (1/3, 0/1), Michele Antelli 4 (0/0, 1/3), Marco Maganza 4 (2/4, 0/0), Chris Mortellaro 2 (1/2, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 23 – Rimbalzi: 34 6 + 28 (Andy Ogide 9) – Assist: 14 (Rotnei Clarke 3)

Altri articoli

Back to top button