Prima paginaSport

Basket: nello scontro salvezza alla Cestistica non basta lottare, vince Latina 66-70

di Angelo Petrucci

Anche la sedicesima giornata del campionato di Serie A2 dona una delusione all’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, che tra le mura amiche del “Falcone e Borsellino” si fa sfuggire di un niente lo scontro diretto contro la Benacquista Latina per 66-70. La squadra di coach Lino Lardo ha lottato fino all’ultimo ma ad imporsi è stata la Benacquista Latina, che dopo cinque sconfitte consecutive inverte la rotta e conquista due punti essenziali per la corsa salvezza. È proprio ad appannaggio della squadra di coach Gramenzi la conta degli scontri diretti (2-0). I gialloneri non hanno replicato la prestazione abulica ed insoddisfacente della gara d’andata, ma nonostante l’impegno profuso l’Allianz ora è sprofondata in una evidente ed innegabile crisi di risultati che allontanano l’obiettivo salvezza.
Gilbeck parte forte e tutto da solo confeziona lo 0-4, per San Severo ci sono le realizzazioni di capitan Di Donato e di Jones a ristabilire subito l’equilibrio. Mentre Ikangi al 3’ compie già il secondo fallo personale. Andre Jones alza il ritmo e la Cestistica, stringendo anche le maglie difensive, trova il primo meritato vantaggio (12-8 al 4’). Passera, Lewis e Benetti impediscono la mini-fuga casalinga e la gara perde di fluidità. Al 9’ coach Gramenzi chiede timeout sul 21-16. Sul punteggio di 23-21 termina il primo quarto.
Seconda frazione di gioco in cui tocca attendere un minuto e mezzo per vedere la palla entrare nel canestro, a sbloccare il risultato è Contento con una tripla. Latina non smette di soffiare sul collo dei gialloneri e fallisce in più occasioni il pareggio. I nerazzurri spingono, San Severo soffre e così arriva il sorpasso della Benacquista con Raucci e Mouaha che costringono coach Lardo alla sospensione al 17’ sul 29-31. Un minuto più tardi Raucci realizza una tripla subendo fallo, il tiro libero aggiuntivo realizzato da capitano pontino porta Latina sul 30-35. A 49” dall’intervallo lungo c’è una nuova sospensione casalinga quando il divario è ancora di 5 lunghezze (32-37). Le squadre imboccano la via degli spogliatoi sul canestro di Antelli che sigla il 34-37.
Ogide e Gilbeck realizzano per le rispettive compagini, entrambi gli attacchi puntano il ferro da distanza molto ravvicinata. Mentre San Severo fatica, Latina prova l’allungo col solito Gilbeck. In campo si crea confusione, la difesa laziale è attenta e concreta ma Jones prova a scardinarla, riuscendoci, e porta i suoi da -6 al pareggio con l’aiuto di Mortellaro per il 45-45 al 26’. San Severo ritrova il vantaggio con la bomba di Contento per il 50-49 al minuto numero 28, di qua si gioca punto a punto fino al 30’ quando a condurre è la Cestistica per 53-51.
La squadra di coach Lardo difende in maniera più fisica ed oculata all’inizio dell’ultimo quarto, Latina fatica a capitalizzare fino a quando non crea una circolazione di palla migliore che riporta la parità prima, ed il sorpasso poi, il tutto ad opera di Passera e Benetti. Per i pugliesi prova Bottioni ad invertire nuovamente il trend ma la via del canestro è sempre più tortuosa, così arriva puntuale il timeout casalingo sul 55-57 al 33’. San Severo accusa il colpo di alcune decisioni arbitrali, Latina tenta e trova l’allungo che la porta sul +9 (55-64), nuova sospensione giallonera quando mancano 5’ al termine. Bottioni prova a togliere le castagne dal fuoco, Jones insacca la tripla del 61-64 e Gramenzi è obbligato al timeout al 36’. Latina pasticcia, Baldasso intanto lascia il campo dopo aver accusato un dolore al ginocchio sinistro. Raucci va a bersaglio mentre l’Allianz Pazienza fatica in fase offensiva ma ancora Jones, da 8 metri, tiene in vita il collettivo foggiano. A 27” dal termine, Ogide compie il suo quinto fallo, gli schemi saltano e tutto si complica per i padroni di casa, soprattutto quando Bottioni incappa in un fallo di sfondamento. I nerazzurri sono imprecisi dalla linea della carità, San Severo alimenta con ardore una tenue speranza che però non porta al successo. Vince Latina 66-70 e piazza anche il sorpasso in classifica proprio ai danni della Cestistica Città di San Severo, buio pesto per l’Allianz, ora è penultima.
Allianz Pazienza Cestistica San Severo – Benacquista Assicurazioni Latina 66-70 (23-21, 11-16, 19-14, 13-19)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Andre Jones 21 (4/7, 3/5), Chris Mortellaro 13 (4/4, 0/0), Marco Contento 12 (1/2, 2/8), Riccardo Bottioni 7 (2/3, 1/1), Emidio Di donato 7 (2/4, 1/3), Michele Antelli 3 (1/3, 0/1), Andy Ogide 2 (1/5, 0/0), Filip Pavicevic 1 (0/1, 0/0), Iris Ikangi 0 (0/1, 0/1), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0), Edoardo Buffo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 25 – Rimbalzi: 24 4 + 20 (Chris Mortellaro 9) – Assist: 13 (Riccardo Bottioni 4)
Benacquista Assicurazioni Latina: Davide Raucci 20 (3/6, 3/4), Brandon Gilbeck 15 (6/6, 0/0), Jaren Lewis 11 (4/5, 0/2), Gabriele Benetti 10 (3/5, 1/3), Marco Passera 8 (4/5, 0/0), Aristide Mouaha 4 (1/3, 0/2), Fabrizio Piccone 2 (1/3, 0/2), Lorenzo Baldasso 0 (0/1, 0/3), Luca Bisconti 0 (0/2, 0/0), Tarik Hajrovic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 21 – Rimbalzi: 31 7 + 24 (Jaren Lewis 10) – Assist: 12 (Marco Passera 10)

rubino energas

Altri articoli

Back to top button