Prima paginaSport

Basket: non c’è storia a Ferrara, l’Allianz Pazienza San Severo perde 77-59

Di Angelo Petrucci

Si ferma a quota due la serie di vittorie consecutive dell’Allianz Pazienza Assicurazioni Cestistica Città di San Severo, che a Ferrara, contro i padroni di casa della Top Secret Basket Kleb perdono nettamente per 77-59. Sui legni estensi dell’MF Palace non c’è mai stata storia, i biancazzurri hanno dominato dal primo all’ultimo secondo, con i sanseveresi che, per ampissimi tratti della disputa, non hanno mai creato grattacapi considerevoli agli emiliani. Entrambe le squadre ora hanno 4 punti ed occupano la sesta (Ferrara) e nona (San Severo) piazza nel girone rosso del campionato di Serie A2 Old Wild West.
Avvio contratto delle die squadre nelle prime battute di gioco. Ferrara si sblocca giocando sotto le plance, dove domina incontrastata con Pacher e Vildera. L’Allianz Pazienza deve aspettare la bellezza di 3’ prima di trovare il primo canestro con Sabin, sul 10-3 arriva la richiesta di timeout da parte di coach Bechi. Il Kleb s’inceppa in attacco e gli ospiti non sanno approfittarne continuando ad attaccare in maniera frettolosa e confusionaria. Capitan Fantoni e Panni tengono a debita distanza gli avversari che provano a recuperare lo svantaggio con Tortù e De Gregori. Al 10’ la Top Secret conduce per 20-12.
I pugliesi continuano a faticare in fase offensiva, vuoi per qualche ingenuità, vuoi per una buona difesa casalinga. Sul 24-14 del 13’ arriva ancora una sospensione giallonera che però risulta inutile, in quanto Pacher, Vildera e Petrovic siglano addirittura il +18 (35-17) a metà frazione. Le cose non sembrano migliorare per l’Allianz Pazienza, che al riposo lungo rincorre sul 43-26.
Al rientro dagli spogliatoi, i biancazzurri insaccano un parziale di 7-0 che porta lo score sul 50-26 al 31’, ancora un timeout obbligato per coach Bechi che non può far altro per cercare di invertire il trend. La squadra di coach Spiro Leka amministra con tranquillità, San Severo non smette di crederci, anche se al termine del terzo quarto, i gialloneri sono sotto di 19 lunghezze (63-44).
Con i foggiani tenuti comodamente a distanza di sicurezza, il Basket Kleb Ferrara gestisce l’ampio gap con estrema tranquillità, l’ultimo quarto è praticamente immeritevole di cronaca. Al suono della quarta ed ultima sirena, capitan Fantoni e compagni festeggiano meritevolmente sul 77-59.
Con questo netto successo, la Top Secret Ferrara coglie la sua seconda vittoria stagionale (la prima tra le mura amiche) e raggiunge in classifica a quota 4 proprio l’Allianz Pazienza, che esce dall’MF Palace con l’umore ridimensionato dopo le vittorie contro Stella Azzurra e Fabriano. Ora nel prossimo turno, il sesto, la Top Secret Ferrara andrà ad Osimo dove si batterà contro la RistoPro Fabriano, l’Allianz Pazienza Assicurazioni San Severo ospiterà invece l’Unieuro Forlì.

Top Secret Ferrara – Allianz Pazienza San Severo 77-59 (20-12, 23-14, 20-18, 14-15)
Top Secret Ferrara: A.j. Pacher 17 (5/5, 2/3), Danilo Petrovic 16 (3/4, 2/4), Giovanni Vildera 13 (5/8, 0/0), Tommaso Fantoni 9 (2/2, 0/0), Alessandro Panni 8 (1/2, 1/6), Niccolo Filoni 6 (2/3, 0/2), Luca Vencato 3 (1/5, 0/0), Tommy Pianegonda 3 (0/0, 1/2), Demario Mayfield 2 (1/2, 0/0), Mattia Bonanni 0 (0/0, 0/0), Filippo Galliera ricci 0 (0/0, 0/0), Agustin Fabi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 26 – Rimbalzi: 34 4 + 30 (A.j. Pacher 9) – Assist: 20 (Alessandro Panni 6)
Allianz Pazienza San Severo: Lorenzo Tortu 22 (5/10, 1/4), Ty Sabin 12 (1/3, 2/9), Keron Deshields 10 (1/9, 2/4), Tommaso De gregori 7 (3/3, 0/0), Samuele Moretti 4 (2/5, 0/0), Michele Serpilli 2 (1/2, 0/2), Antonino Sabatino 2 (0/0, 0/1), Alessandro Bertini 0 (0/0, 0/1), Matteo Piccoli 0 (0/0, 0/2), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/2), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/1), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 21 – Rimbalzi: 22 5 + 17 (Samuele Moretti 6) – Assist: 9 (Ty Sabin, Keron Deshields, Matteo Piccoli 2)

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button