In evidenzaSport

Basket: Poker di vittorie per la Cestistica San Severo, 86-77 ai danni di Caserta

di Angelo Petrucci

In un posticipo avvincente ed emozionante, al “Falcone e Borsellino” di San Severo vincono i padroni di casa per 86-77. Lo scontro diretto è preda dei gialloneri, che dopo ben quattro mesi lasciano per la prima volta la zona “rossa” della classifica e si accomodano nella comfort zone spodestando proprio Caserta. Coach Lardo ha dato una nuova identità alla Cestistica, che mette a segno la quarta vittoria consecutiva. Sesto KO filato per i ragazzi di coach Nando Gentile, che stasera sono però riusciti a tutelare la differenza canestri.
Inizio equilibrato nei primi 4′ di gioco, il primo allungo è sanseverese con Spanghero che al 5′ costringe coach Nando Gentile e chiedere timeout sul 14-11. Hassan tiene la Juvecaserta attaccata ai gialloneri, con questi ultimi che catturano rimbalzi importanti. Demps ed Ogide tengono l’Allianz avanti al suono della prima sirena per 28-24.
Saccaggi, Ogide e Demps portano i pugliesi sul +8, Allen prova ad invertire il trend ma Caserta fa confusione in attacco. Ogide insacca la tripla del +12, Antelli rincara la dose e nuovo timeout casertano al 14′ sul 41-27. La Juvecaserta stringe le maglie difensive, San Severo incontra difficoltà offensive che limano il divario acquisito, tocca a coach Lardo chiedere sospensione sul 44-33 del 17′. In un amen Carlson e Turel trovano il -4 al 18′, a questi si aggiungono i tre punti in sospensione ed a tabella prima di Bianchi per gli ospiti, poi di Di Donato per i padroni di casa, e nuovamente di Bianchi che al riposo lungo firma il 51-47.
Allen e Turel trovano immediatamente il minimo svantaggio, i bianconeri soffiano sul collo dell’Allianz, la quale torna in svantaggio al 24′. San Severo forza in attacco, gli schemi saltano ed un insoddisfatto coach Lardo richiama i suoi in panchina per una strigliata sul 55-57 di metà quarto. Hassan prova la fuga non riuscendoci, perché i gialloneri non affondano con Spanghero ed Ogide, timeout casertano al 28′ sul +3 foggiano. Al 30′ vantaggio della Cestistica per 71-66, figlio delle giocate di Spanghero e Demps.
Le squadre si danno battaglia colpo su colpo, l’Allianz trova punti preziosi dalle mani di Ogide, Antelli gli da manforte ed un nervoso coach Gentile opta per un minuto di sospensione sul 78-72 del 36′. Caserta è in bonus per i falli commessi, ma San Severo non sa approfittarne dalla linea della carità. I titoli di coda scorrono già quando sul cronometro mancano ancora 50″ da giocare, Caserta prova a mantenere a proprio vantaggio la differenza canestri (+10 all’andata) e ci riesce, perché San Severo vince 86-77. I neri salgono a quota 18 in compagnia di Montegranaro, Caserta è alle spalle e prende posto nella zona playout proprio sostituendo i pugliesi. Il quarto successo consecutivo dei gialloneri porta in maniera molta calcata la firma di coach Lardo.

  1. Allianz Pazienza Cestistica San Severo – Sporting Club Juvecaserta 86-77 (28-24, 23-23, 20-19, 15-11)
    Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Andy Ogide 29 (8/11, 4/5), Marco Spanghero 22 (6/8, 3/5), Delano jerome Demps iii 15 (4/9, 2/4), Emidio Di donato 9 (1/1, 2/2), Chris Mortellaro 6 (3/5, 0/0), Andrea Saccaggi 3 (0/0, 1/2), Michele Antelli 2 (1/1, 0/1), Nazzareno Italiano 0 (0/0, 0/0), Giacomo Maspero 0 (0/0, 0/2), Alessio attilio Magnolia 0 (0/0, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0)
    Tiri liberi: 4 / 9 – Rimbalzi: 32 8 + 24 (Andy Ogide 12) – Assist: 28 (Delano jerome Demps iii 7)
    Sporting Club Juvecaserta: Michael Carlson 17 (2/10, 2/4), Seth edwin Allen 17 (3/4, 3/6), Mirco Turel 16 (0/0, 3/6), Norman Hassan 11 (4/5, 1/4), Marco Cusin 6 (2/3, 0/0), Tommaso Bianchi 6 (0/3, 2/3), Paolo Paci 4 (2/3, 0/0), Andrea Valentini 0 (0/1, 0/0), Marco Giuri 0 (0/0, 0/0), Alessio Iavazzi 0 (0/0, 0/0), Davide Mastroianni 0 (0/0, 0/0)
    Tiri liberi: 18 / 21 – Rimbalzi: 20 5 + 15 (Michael Carlson 8) – Assist: 11 (Seth edwin Allen 6)

Altri articoli

Back to top button