Prima paginaSport

Basket, sconfitta di misura dell’Allianz Pazienza, a San Severo vince Chiusi 73-77

Di Angelo Petrucci

Chiusi è corsara in quel di San Severo, dove s’impone in rimonta nel finale per 73-77. I toscani hanno ribaltato le sorti di un match che al 20′ sembrava già compromesso.
Prima frazione di gioco tutto sommato equilibrata, con Chiusi trascinata da Wilson e Medford, mentre San Severo si affida a Moretti e Bertini. I biancorossi fanno circolare meglio il pallone ma al 10′ il punteggio è di 20-20.
Secondo quarto con un po’ più di confusione in campo, il punteggio si sblocca quando Piccoli insacca la tripla del 23-20 al 12′, arriva la richiesta di timeout dalla panchina toscana. I gialloneri incappano in alcuni errori di gestione, gli ospiti non riescono ad approfittarne pienamente, sul 26-25 di metà frazione c’è la sospensione voluta da coach Bechi. La disputa si fa più fisica, sale il nervosismo e quando Sabin realizza dall’arco c’è bisogno di schiarirsi le idee, ci pensa coach Bassi al 17′ con un nuovo timeout. Un minuto più tardi, ancora Sabin sale in cattedra e sancisce il primo vero allungo pugliese siglando il 42-32 con la collaborazione di Petrushevski. Al riposo lungo i padroni di casa conducono per 46-33.
Alti i ritmi al rientro dagli spogliatoi, l’Umana Chiusi ha un altro piglio e tenta la rimonta con Ancellotti, Bernini e Wilson che sanciscono il 50-45 del 24′, quando Bechi richiama i suoi in panchina per una strigliata. Gli ospiti pressano e mettono in seria difficoltà l’Allianz Pazienza, Musso e Sabin non se le mandano a dire. I senesi riducono il gap e soffiano sul collo degli avversari, Pepper tenta di custodire il vantaggio foggiano che al 30′ è pari a 6 lunghezze (63-57).
Ultimo quarto in cui San Severo s’impegna nel tamponare la reazione biancorossa, che al 35′ porta il punteggio sul 68-68. Sulla tripla di Polloni che porta il punteggio sul 68-71 al 36′, c’è l’obbligatoria sospensione ordinata da coach Bechi. I foggiani perdono di lucidità, i chiusini giocano col cronometro ma anche in quest’occasione non sono perfetti nell’approfittare della situazione. San Severo ci prova fino all’ultimo ma è tutto vano. Chiusi espugna il “Falcone e Borsellino” per 73-77.

Allianz Pazienza San Severo – Umana Chiusi 73-77 (20-20, 26-13, 17-24, 10-20)
Allianz Pazienza San Severo: Matteo Piccoli 14 (1/3, 4/5), Ty Sabin 13 (2/3, 2/8), Samuele Moretti 8 (3/4, 0/0), Dalton Pepper 7 (1/3, 1/4), Lorenzo Tortu 7 (2/3, 0/3), Alessandro Bertini 6 (2/3, 0/1), Antonino Sabatino 5 (1/1, 0/0), Tommaso De gregori 4 (2/2, 0/1), Michele Serpilli 3 (0/2, 1/2), Gabriele Berra 3 (0/2, 1/4), Goce Petrushevski 3 (0/0, 1/1), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 20 – Rimbalzi: 37 7 + 30 (Matteo Piccoli 9) – Assist: 22 (Ty Sabin, Antonino Sabatino 4)
Umana Chiusi: Lester Medford 21 (2/2, 4/6), Jeremiah Wilson 18 (5/6, 1/5), Andrea Ancellotti 11 (5/7, 0/1), Luca Pollone 8 (1/2, 2/4), Bernardo Musso 7 (3/4, 0/6), Francesco Fratto 5 (0/1, 1/1), Lorenzo Raffaelli 5 (1/3, 0/6), Luca Possamai 2 (1/3, 0/1), Martino Criconia 0 (0/1, 0/0), Leonardo Biancotto 0 (0/0, 0/0), Marco Braccagni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 25 – Rimbalzi: 32 7 + 25 (Jeremiah Wilson, Andrea Ancellotti 6) – Assist: 16 (Luca Pollone 5)

Altri articoli

Back to top button