Prima paginaSport

Basket: torna al successo l’Allianz Pazienza San Severo battendo Fabriano per 98-84

Di Angelo Petrucci

Dopo il passo falso di domenica scorsa in quel di Nardò, torna a vincere l’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, che nel sedicesimo turno del campionato di Serie A2 Old Wild West batte una buona Ristopro Janus Basket Fabriano per 98-84. I sanseveresi bissano il successo dell’andata tra le mura amiche del “Falcone e Borsellino”, il tutto grazie anche al solito Ty Sabin (36 punti). Il contemporaneo stop di Ferrara a Ravenna consente ai pugliesi di occupare in solitaria la quarta piazza della classifica del girone rosso guadagnando il sedicesimo punto. Fabriano, nonostante sia la squadra fanalino di coda, ha disputato una buona gara provandoci fino a 5’ dalla fine, poi ha dovuto sventolare bandiera bianca.

Prima frazione di gioco equilibrata, Fabriano nella prima metà cerca di mantenere un esiguo vantaggio annullato dai padroni di casa. La Ristopro è trainata da Smith, Benetti e Santiangeli, San Severo invece si affida a Pepper, Serpilli e Sabatino. Al 10’ il punteggio è di 22-22.
Santiangeli fa il bello ed il cattivo tempo, l’Allianz Pazienza concede troppo in difesa, così coach Bechi non può far altro che chiedere timeout sul 24-33 del 13’. I pugliesi reagiscono, riprendono a giocare in velocità e con Tortù e Sabatino provano a diminuire il gap, tocca così a coach Pansa ricorrere ad un minuto di sospensione al 14’ sul 28-35. Moretti e Sabin riportano i padroni di casa a soffiare sul collo degli avversari, questi ultimi si tengono in vantaggio con le realizzazioni di Smith e Benetti. Quando Serpilli realizza il canestro del 43-45 al 9’ c’è ancora un timeout biancazzurro. Al riposo lungo la Janus è avanti per 43-48.
Al rientro dagli spogliatoi c’è San Severo che riprende a difendere e con una serie di transizioni ristabilisce la parità al 24’ (54-54), arriva puntuale la sospensione marchigiana. Sabin, Serpilli e Tortù ridanno verve al gioco giallonero, coach Pansa deve correre ai ripari al minuto numero 26, quando il punteggio è di 64-57, nuovo timeout ospite. La Cestistica Città di San Severo prova ad incrementare il vantaggio e così il terzo quarto termina sul 72-63.
Tortù e Sabin rincarano la dose, i fabrianesi al 32’ sono in svantaggio addirittura di 13 lunghezze (80-67). Di qua la squadra di coach Pansa reagisce e, grazie ai preziosi apporti di Santiangeli, Marulli e Smith, arriva il timeout obbligato della panchina casalinga sull’80-76 del 34’. Sabin prende per mano l’Allianz Pazienza e la conduce al successo incrementando prima, ed amministrando poi, il gap. La quarta ed ultima sirena suona sul 98-84 per i gialloneri.
Questa vittoria concede ai sanseveresi di salire a quota 16 ed occupare di conseguenza il quarto posto in classifica dietro Scafati, Ravenna e Verona. La Ristopro Janus Fabriano invece non riesce a scollarsi dall’ultimo posto della classifica del girone rosso, restano solo 4 i punti dei marchigiani. Domenica prossima San Severo si recherà a Frosinone per sfidare la Stella Azzurra Roma, Fabriano invece ospiterà l’altra compagine romana, l’Eurobasket.

Allianz Pazienza San Severo – Ristopro Fabriano 98-84 (22-22, 21-26, 29-15, 26-21)
Allianz Pazienza San Severo: Ty Sabin 36 (5/8, 6/13), Michele Serpilli 18 (5/7, 2/2), Lorenzo Tortu 13 (6/8, 0/1), Antonino Sabatino 11 (3/5, 1/3), Matteo Piccoli 9 (1/3, 2/3), Dalton Pepper 5 (1/4, 1/5), Samuele Moretti 4 (1/5, 0/0), Gabriele Berra 2 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0), Tommaso De gregori 0 (0/2, 0/0), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bertini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 23 – Rimbalzi: 35 12 + 23 (Samuele Moretti 7) – Assist: 23 (Dalton Pepper, Samuele Moretti 5)
Ristopro Fabriano: Arik Smith 26 (3/6, 5/9), Roberto Marulli 20 (5/7, 2/5), Marco Santiangeli 19 (3/7, 3/6), Gabriele Benetti 9 (2/4, 1/1), Elhadji Thioune 4 (2/5, 0/0), Ferdinando Matrone 4 (1/4, 0/0), Gianmarco Gulini 2 (1/2, 0/0), Alessio Re 0 (0/0, 0/2), Daniel Onesta 0 (0/0, 0/0), Marco Caloia 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 20 – Rimbalzi: 26 7 + 19 (Marco Santiangeli 7) – Assist: 8 (Roberto Marulli 3)

Altri articoli

Back to top button