Prima paginaSport

Basket: torna al successo l’Allianz San Severo, Ravenna cede 96-68

Di Angelo Petrucci

S’interrompe la striscia negativa dell’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, che nella ventiduesima giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West torna a vincere sul parquet casalingo del “Falcone e Borsellino” battendo l’OraSì Ravenna per 96-68. Quella che era una tra le gare più interessanti della giornata, è stata condizionata dalle positività al Covid riscontrate a Sabatino e Bertini per i gialloneri ed a Cinciarini, Oxilia e coach Lotesoriere per gli ospiti. Indubbiamente queste assenze forzate si sono rivalse su ambedue le squadre, ma principalmente e nettamente sui ravennati, che hanno tenuto il passo dei pugliesi per quasi tre quarti della disputa nonostante l’aver iscritto a referto solo 9 nomi, di cui molti giovanissimi. Con questi due punti conquistati, San Severo sale a 22 punti e conserva il settimo posto nonostante un turno da recuperare, Ravenna invece restando ferma a quota 30 viene superata da Verona scivolando al terzo posto.
Partenza equilibrata, si gioca punto a punto fino al 5’ quando Pepper e De Gregori insaccano il 14-8 che costringe l’assistant coach Zambelli a chiamare timeout. I gialloneri amministrano e provano ad incrementare il vantaggio con Sabin, Tortù e Moretti, così alla fine del primo quarto il punteggio è di 22-15, con l’OraSì che si tiene a galla grazie a Simioni, Tilghman e Sullivan.
Denegri, Arnaldo e Gazzotti ridanno linfa ai ravennati, che trovano il 28-26 al 13’, tocca a coach Bechi chiedere sospensione. Piccoli, Sabin e Serpilli infilano un break che porta lo score sul 35-28, minuto richiesto da Zambelli. Ravenna prova ad insidiare il vantaggio casalingo con Tilghman e Sullivan, ma Pepper e Sabin (quest’ultimo con un buzzer beater vincente), annullano gli sforzi giallorossi, sancendo il 47-35 sul quale si va negli spogliatoi.
Il buon momento di San Severo continua anche dopo l’intervallo lungo con Sabin e Tortù che bruciano la retina ravennate con un break di 7-0, nuova sospensione per gli ospiti al 22’ sul 54-35. L’OraSì ritrova la via del canestro ma l’Allianz Pazienza non smette di realizzare con Moretti, Tortù e Pepper. Al 30’ i foggiani conducono 74-53.
Nell’ultimo quarto Ravenna continua a provarci ma San Severo non toglie il piede dall’acceleratore, così la vittoria è preda dei padroni di casa che sulla quarta sirena esultano sul punteggio finale di 96-68.

Allianz Pazienza San Severo – OraSì Ravenna 96-68 (22-15, 25-20, 27-18, 22-15)
Allianz Pazienza San Severo: Ty Sabin 28 (4/10, 5/10), Lorenzo Tortu 16 (5/9, 1/3), Samuele Moretti 15 (7/9, 0/0), Dalton Pepper 15 (3/7, 2/4), Tommaso De gregori 7 (3/3, 0/0), Michele Serpilli 7 (3/3, 0/5), Matteo Piccoli 3 (1/1, 0/1), Goce Petrushevski 3 (0/1, 1/1), Gabriele Berra 2 (1/1, 0/1), Simone Minutello 0 (0/0, 0/0), Federico Fatone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 37 10 + 27 (Samuele Moretti, Dalton Pepper 9) – Assist: 22 (Dalton Pepper 7)
OraSì Ravenna: Davide Denegri 17 (5/6, 1/4), Austin Tilghman 15 (5/10, 0/1), Alessandro Simioni 13 (3/6, 2/6), Lewis Sullivan 13 (4/10, 0/2), Andrea Arnaldo 4 (2/6, 0/2), Giulio Gazzotti 4 (2/3, 0/3), Giulio Martini 2 (1/1, 0/0), Nicola Giovannelli 0 (0/0, 0/0), Mirko Laghi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 17 – Rimbalzi: 30 7 + 23 (Lewis Sullivan 8) – Assist: 11 (Davide Denegri 5)

Altri articoli

Back to top button