In evidenza

BENE COMUNE PRESENTA IL PROGRAMMA SULLA SICUREZZA

La Svolta Per SanSeveroLa sicurezza è un bene fondamentale per il libero esercizio dei diritti che uno Stato democratico si impegna ad assicurare ai propri cittadini, nello specifico la sicurezza urbana è quella maggiormente percepita,

 

dal momento che insiste su un terreno più concreto e immediato di altri, ovvero la città. Tuttavia la paura del crimine non è strettamente connessa all’effettiva entità dei reati, bensì, più in generale, ai crescenti disagi urbani che penalizzano la convivenza civile e la qualità del vivere urbano.  Bene Comune si pone l’obbiettivo e la sfida di rendere la nostra amata San Severo più sicura e virtuosa, in modo da restituire ai cittadini una città più vivibile. Per far ciò è assolutamente necessaria una cooperazione tra le varie forze di pubblica sicurezza già presenti sul territorio, in modo tale da garantire una maggiore copertura del territorio, rafforzando al tempo stesso sia la sicurezza in ambito urbano, sia la percezione di sicurezza in seno ai cittadini. Quindi, occorre rivisitare le turnazioni e i pattugliamenti degli agenti già impegnati sul territorio, procedere ad una mappatura delle telecamere private presenti ed installare delle telecamere pubbliche, al fine si rafforzare la percezione di sicurezza nei cittadini, che potranno toccare con mano la presenza delle istituzioni pubbliche da troppo tempo poco presenti nella vita quotidiana. Oltre all’aspetto tecnico, non si può e non si devono sottovalutare le terribili condizioni di degrado urbano in cui versa la nostra Città. Infatti le condizioni di degrado e di abbandono di aree urbane oltre ad influire direttamente sulla vivibilità della città incidono sulla percezione della sicurezza dei singoli cittadini infondendo un senso di abbandono da parte delle istituzioni e, al tempo stesso, agiscono da rafforzamento psicologico nel commettere reati. Pertanto bisogna intervenire sul tessuto urbano con opere di riqualificazione ambientale che vanno dal semplice ripristino del manto stradale fino alla realizzazione di impianti sportivi pubblici di zona, inoltre è doveroso il recupero del nostro magnifico centro storico, tristemente abbandonato a se stesso, con la realizzazione di laboratori culturali e teatrali gratuiti e patrocinati dall’Amministrazione Comunale, al fine di limitare le naturali occasioni di sviluppo della cultura criminale e rendendo al tempo stesso la città più efficiente, vivibile e sicura. Gli interventi da realizzare dovranno tendere al tempo stesso sia alla sicurezza oggettiva della città, ma soprattutto allo sviluppo dei valori sani della cittadinanza, che costituiscono il punto cruciale nella prevenzione della criminalità. A tal fine occorre attuare delle strategie di prevenzione e di educazione tese al mantenimento e allo sviluppo di valori sani come legalità, educazione civica ed ambientale e solidarietà sociale. Per far questo bisogna attivare corsi improntanti alla legalità nelle scuole, rafforzare ed incentivare le associazioni di volontariato, incentivare e sostenere le attività sportive presenti sul territorio,  aprire sportelli comunali gratuiti destinati alle fasce più deboli della cittadinanza, realizzare eventi di solidarietà sociale allo scopo di sviluppare il senso civico, il sentimento di appartenenza alla comunità e scardinare i comportamenti devianti che oggigiorno affiggono la vita comunitaria.

Il problema della sicurezza va quindi considerato in un’ottica generale che abbraccia la prevenzione per mezzo delle forze dell’ordine, il contrasto al degrado cittadino e lo sviluppo dei valori della  comunità cittadina. E’ quindi necessario rendere la città più sicura agendo su tutti gli elementi che possono in qualche modo influire sulle opportunità di mettere in atto un comportamento criminale per limitare, o quanto meno ridurre, tali opportunità. Così facendo si avrà come diretta conseguenza un tessuto urbano più vivibile e frequentato che risulterà al tempo stesso più sicuro. San Severo merita di meglio, San Severo deve avere di meglio.

Marco Cantoro, candidato alla carica di consigliere comunale per la Coalizione Bene Comune.

Altri articoli

Back to top button