Comunicati

BUONI SERVIZIO PER LA PRIMA INFANZIA CON RISORSE ASSEGNATE DALLA REGIONE PUGLIA

PUBBLICHIAMO LA DETERMINA DIRIGENZIALE DEL COMUNE RELATIVA AI BUONI SERVIZIO PER LA PRIMA INFANZIA CON RISORSE REGIONALI:

IL DIRIGENTE DELLA II AREA, ing. FRANCESCO RIZZITELLI, Premesso: Che è stata avviata dalla Regione Puglia la procedura per la fruizione da parte dei nuclei familiari di buoni per l’accesso a servizi di conciliazione vita-lavoro rivolti all’infanzia e all’adolescenza al fine di sostenere la retta di frequenza ai servizi medesimi, a carico delle famiglie; Che in data 29.9.2015 è stato approvato il nuovo Avviso Pubblico rivolto ai nuclei familiari per la presentazione della domanda di accesso ai buoni servizio; Che il Comune Capofila, in nome e per conto dell’Ambito territoriale “Alto Tavoliere”, ha adempiuto a tutte le procedure richieste per l’attivazione dell’intervento di che trattasi e che ha provveduto all’accertamento e contestuale impegno delle risorse finanziarie assegnate dalla Regione, pari a 31.877,00 EURO, per procedere alla liquidazione ai soggetti gestori dei servizi, dei buoni maturati dalle famiglie; Considerato che, in favore dell’Ambito Territoriale “Alto Tavoliere” e per esso al Comune capofila di San Severo (Comuni di SAN SEVERO, APRICENA, CHIEUTI, LESINA, POGGIO IMPERIALE, SAN PAOLO DI CIVITATE, SERRACAPRIOLA e TORREMAGGIORE), è stata disposta l’assegnazione della ulteriore somma di 244.464,04 EURO, quale risorsa aggiuntiva per l’erogazione dei buoni servizio per l’infanzia; Che con successiva Determinazione Dirigenziale la Regione Puglia ha ripartito agli Ambiti Territoriali una terza assegnazione di risorse finanziarie destinate a coprire il fabbisogno dei Buoni Servizio per la prima infanzia; Che in favore dell’Ambito Territoriale di San Severo è stata assegnata l’ulteriore somma di 170.429,00 EURO; alla sottoscrizione dell’Addendum al disciplinare regolante i rapporti tra Regione Puglia e l’Ambito Territoriale; all’impegno di spesa giuridicamente vincolante delle risorse finanziarie assegnate; Che, pertanto, al fine di ottemperare a quanto richiesto dalla Regione, si rende necessario: – accertare ed impegnare nel bilancio la somma complessiva di 170.429,00 EURO corrispondente all’importo assegnato dalla Regione; – individuare, quali soggetti beneficiari di detta spesa, tutti i soggetti già iscritti nel Catalogo dell’Offerta ed operanti sul territorio di riferimento fino alla concorrenza della somma assegnata; – provvedere alla sottoscrizione dei nuovi contratti con le unità di offerta, tenendo conto dei criteri e delle priorità stabiliti; Visti: – il Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali; – l’atto Dirigenziale del 29.9.2015 del Servizio Politiche di Benessere Sociale e Pari opportunità; – la Nota regionale del 5.10.2016; DETERMINA per le motivazioni esposte in premessa e che si intendono integralmente riportate: 1.di prendere atto che la Regione Puglia ha assegnato all’Ambito territoriale “Alto Tavoliere”, l’ulteriore somma di 170.429,00 EURO, quale risorsa aggiuntiva per il finanziamento dei Buoni servizio in favore dell’Infanzia, destinata a coprire il fabbisogno dei Buoni Servizio per la prima infanzia; 2. di provvedere, così come richiesto dalla Regione: a trasmettere apposita richiesta all’Assessorato al Welfare – Sezione Promozione della Salute e del Benessere per l’erogazione delle risorse assegnate; di dare mandato al Dirigente della II Area alla firma dei nuovi contratti con le unità di offerta, nel rispetto dei criteri e delle priorità stabiliti; di individuare, quali soggetti beneficiari di detta spesa, tutti i soggetti già iscritti nel Catalogo dell’Offerta ed operanti sul territorio di riferimento, secondo i criteri e le modalità fissate; di dare atto che, così come previsto dal bando regionale, la liquidazione dei contributi alle strutture avverrà mensilmente, dietro presentazione della fattura o altro documento probatorio equivalente calcolati in base alle differenti fasce di reddito ISEE delle famiglie, con allegate le ricevute attestanti l’effettiva fruizione del servizio unitamente alle copie delle fatture o ricevute che le strutture hanno rimesso alle famiglie. La presente determinazione: comportando impegno spesa sarà trasmessa al responsabile del Servizio Finanziario per la prescritta attestazione di regolarità contabile e copertura finanziaria e diventerà esecutiva con l’apposizione della predetta attestazione. LA RESPONSABILE DELL’UFFICIO PIANO DI ZONA F.to dr.ssa LUCIA di FIORE — IL DIRIGENTE II AREA F.to ing. FRANCESCO RIZZITELLI.

Altri articoli

Back to top button