Prima paginaSport

Calcio: DI BENEDETTO TRINITAPOLI-SAN SEVERO 3-1

Il San Severo perde l’imbattibilità. Per la legge dei grandi numeri, prima o poi, arriva la battuta d’arresto. E sconfitta è stata al Comunale di San Ferdinando di Puglia dove il Trinitapoli si è imposto per 3-1. Giallogranata sicuramente sfortunati anche se, comunque, meno brillanti rispetto ai loro standard. Dopo sette risultati utili di fila, la squadra di mister Francesco Bonetti fa i conti con la seconda sconfitta in campionato.

Il primo quarto d’ora è terribile per gli ospiti. Al 15’, infatti, la Di Benedetto passa in vantaggio con Zaldua che scaglia un tiro dalla distanza che si insacca nell’angolino alla sinistra di Equestre. Il raddoppio arriva due minuti dopo: sugli sviluppi di un calcio di punizione da destra per i locali, la difesa sanseverese ricaccia il pallone al limite dell’area dove si fa trovare pronto Dispoto che tira e trova la deviazione fatale di un giallogranata che fa rotolare la sfera alle spalle di Equestre. Al 22’ biancoblu ancora pericolosi con D’Onofrio che spara di poco lontano dall’incrocio dei pali da buona posizione. Al 32’ il San Severo accorcia le distanze: Morra penetra in area da destra e serve un cross basso che Nicodemo spedisce alle spalle di Tarolli, trafiggendolo nell’angolino alla sua destra con un preciso rasoterra. Nel recupero è Russo, per i padroni di casa, a mandare di un soffio alto di testa su cross di D’Onofrio da destra.

Nella ripresa l’ex Foggia Tarolli è decisivo in due circostanze nell’arco di cinque minuti su Garcia, entrambe le volte in uscita al secondo e al quinto. Al 14’ trinitapolesi di nuovo pericolosi con Bonanno che fa la barba al palo da solo in area sanseverse non sfruttando al meglio un passaggio filtrante. La gara diventa avara di emozioni fatta eccezione per “telefonate” che, di tanto in tanto, chiamano in causa entrambi i portieri e impegnano le difese delle due squadre. Al 40’ il Trinitapoli chiude i conti con Pascual che infila Equestre sfruttando al meglio un pallone che gli capita sui piedi dopo un rimpallo susseguente a una penetrazione in area di Quitadamo sventata dai sanseveresi. Un minuto dopo sussulto del San Severo con Nicodemo che non sfrutta al meglio un fortuito assist di testa dei centrali della Di Benedetto. Nei minuti di recupero ci prova Consolazio due volte nell’arco di un minuto, di testa prima e al volo poi dal limite, ma in entrambe le circostanze il pallone termina di poco fuori. Infine i trinitapolesi con Zaldua che supera con un pallonetto Equestre ma non imprime alla sfera la mira giusta per bucare la quarta volta il San Severo.

DI BENEDETTO TRINITAPOLI – Tarolli, Olibardi, De Carolis, Barrasso (70’ Mbaye), Dispoto (26’ Venturini), Campanella, D’Onofrio (54’ Quitadamo), Russo (54’ Ripanto), Bonanno (78’ Pascual), Stefanini, Zaldua. In panchina: Migliaccio, Sakho, Losapio, Ripanto, Pappagallo. Allenatore: Giuseppe Scaringella

SAN SEVERO – Equestre, Diop (51’ Consolazio), Pissinis, Visani; Morra (75’ De Vivo), Feltre (63’ Abissinia), Paolillo, Lamatrice, Grasso; Garcia (78’ Torraco), Nicodemo (92’ Minucci). In panchina: Carella, Brattoli, De Cotiis. Allenatore: Francesco Bonetti

RETI – 15’ Zaldua, 17’ Dispoto (Tr); 32’ Nicodemo (SS); 85’ Pascual (Tr)

NOTE – Arbitro Domenico Petraglione di Termoli. Angoli 2-2. Ammoniti: Zaldua e Mbaye (Tr); Paolillo e Visani (SS). Recupero 2 minuti nel primo tempo, 6 minuti nel secondo tempo.

Antonello Abbattista

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button