ComunicatiPrima pagina

Cambio al vertice della Questura di Foggia, arriva da Brindisi Ferdinando Rossi

Alla Questura di Foggia sta per arrivare il il questore uscente di Brindisi Ferdinando Rossi. Il nuovo questore ha preso parte alla cerimonia per il 170° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato a Foggia, ultimo pubblico impegno dell’attuale questore Paolo Sirna prima del trasferimento.

Ferdinando Rossi è di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, di 57 anni.

Ha ricoperto negli anni anni precedenti incarichi come questore a Cagliari e Oristano in Sardegna.

Un curriculum di livello, una carriera al servizio dello Stato svolta nelle zone più critiche d’Italia.

Negli incarichi precedenti era stato questore in Sardegna, a Cagliari e Oristano. Ricco il suo curriculum: una carriera al servizio dello Stato svolta spesso nei luoghi più complessi d’Italia. La sua attività in Polizia inizia nel 1985 con l’ammissione al 2° corso di formazione per allievi dove si è diplomato vice commissario. Nel 1990, subito dopo la laurea in giurisprudenza, è stato trasferito al Commissariato di Crema (Cr), e successivamente al Nucleo antisequestri di Bovalino (RC). Dal 1992 ha diretto i Commissariati di Termoli (CB), Orgosolo, Sarno (SA), Battipaglia (SA), Nocera Inferiore (SA), “Due Torri-S.Francesco” (Bo), Torre del Greco (NA) e  Castellammare di Stabia (Na). Ha prestato servizio nella squadra mobile di Salerno. Ha inoltre diretto le Squadre mobili di Potenza, Nuoro e Napoli. Ha ricevuto il premio Livatino nel marzo 2018 a testimonianza del suo impegno contro ogni forma di criminalità.

Gli auguri del vice presidente della Regione Puglia Raffaele Piemontese

Il vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, ha rilasciato la seguente dichiarazione circa il cambio al vertice della Questura di Foggia

“La lotta senza quartiere che Foggia e la sua provincia stanno combattendo contro la criminalità di ogni livello ha potuto giovarsi delle competenze e della passione dimostrate nel suo lavoro dal questore Paolo Sirna, al quale indirizzo la gratitudine mia e dei pugliesi che ho l’onore e la responsabilità di rappresentare, per il lavoro che ha svolto e di cui sono sicuro rimarrà traccia.

Al dottor Ferdinando Rossi che gli succede al vertice della Questura di Foggia auguro i migliori successi, sapendo che, solo con i successi sul fronte della legalità, potremo dare fondamenta solide a tutti i progetti con cui ognuno di noi si sforza di far progredire le nostre comunità”.

Altri articoli

Back to top button