ComunicatiPrima pagina

*CAMPO NOMADI, FRATELLI D’ITALIA CERIGNOLA E STORNARELLA: «INAMMISSIBILE MORIRE COSÌ»*

Non è ammissibile che si possa morire così a 2 e 4 anni. Non è ammissibile che si possa vivere così a tutte le età. E non è ammissibile che le autorità non intervengano per far sgombrare quel campo nomadi tra Cerignola e Stornara.

Oggi è il giorno del dolore, e lo rispettiamo. Niente pare aver senso. Ma domani non cali nuovamente il silenzio su uno scempio che tutti conoscono e su cui non si interviene. Perché quell’accampamento è dietro casa nostra, nelle nostre campagne, a 15 chilometri. Lì vige spesso una legge diversa dalla nostra. Lì trovano rifugio braccianti al soldo delle aziende del territorio. Quei bambini frequentano le nostre scuole. Sono come i nostri figli.

Dove sono gli organismi sociali? Dove sono i sindacati? Dove guarda l’istituzione sanitaria? Chi vigila? Oggi hanno trovato la morte due anime innocenti. Ma chi consente che questa gente viva senza igiene, nell’immondizia, senza servizi? Oggi preghiamo e riflettiamo. Domani, chi deve dare risposte le gridi coi fatti. Si sgombri quel campo e si provi a ridare dignità a quelle persone, perché tragedie come queste non accadano oltre. Non è ammissibile vivere così. Non è ammissibile morire così.

Altri articoli

Back to top button