Comunicati

Campomarino, spiaggia libera sommersa dai rifiuti

La denuncia del “Comitato per la tutela della spiaggia libera Campomarino Nord, direzione Termoli”
“Chiediamo all’Amministrazione Comunale di intervenire in tempi rapidi per garantire la pulizia della spiaggia libera di Campomarino”.
Si apre così la denuncia di numerosi utenti dell’area balneare uniti nel
“Comitato per la tutela della spiaggia libera Campomarino Nord, direzione Termoli”, che sottolineano la situazione ormai al di là della soglia di guardia: “come evidenziato anche da una recente indagine di Legambiente, la spiaggia libera in località “Campomarino Nord”, direzione Termoli, presenta molte centinaia di rifiuti: il 95% del totale è costituito da sostanze plastiche, centinaia di tappi di varia dimensione, imballaggi e involucri alimentari, oltre 50 rifiuti legati al settore pesca in particolare reti e «calze» da mitili. Trovati purtroppo rifiuti da mancata depurazione, cotton fioc in primis, per un numero di oltre 100 pezzi rinvenuti.
Il restante 5% dei rifiuti rinvenuti, è costituito essenzialmente da materiali in vetro, tessili, gomma e minuteria varia. Tutto questo denota non solo mancata manutenzione ordinaria ma anche un probabile cattivo funzionamento dei depuratori. Ormai a ridosso della stagione estiva, la situazione diventa sempre più preoccupante e rischia di danneggiare anche gli stabilimenti balneari limitrofi”, affermano. Il comitato ha di recente inviato una lettera al sindaco di Campomarino, Gianfrancesco Cammilleri.
“Si tratta di un duro colpo all’economia di una realtà come Campomarino che, proprio nel turismo balneare ha uno dei suoi punti di forza; senza considerare i rischi per la salute. Chiediamo pertanto al Comune di intervenire per ripristinare livelli accettabili di pulizia e verificare lo stato di funzionamento dei depuratori”.

Altri articoli

Back to top button