ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

CANTORO “A questa amministrazione le “poltrone” non bastano mai…”

LE POLTRONE NON BASTANO MAI

Dopo aver saputo delle dimissioni dei membri del direttivo della Consulta dello Sport e dopo aver visto un comunicato stampa dell’amministrazione comunale lanciato in rete in tempo RECORD, ritengo doveroso fare chiarezza sulla questione. Dal comunicato in questione si evincono tre punti fondamentali che hanno portato a tale decisione, ovvero:

  • La consulta non è mai stata convocata come da regolamento.
  • Le loro proposte non sono state mai prese in considerazione, nello specifico in relazione all’utilizzo delle palestre scolastiche e alla notte bianca dello sport.
  • L’amministrazione comunale ha stanziato risorse per poche fortunate società sportive.

Bene, in merito al primo punto, il regolamento comunale sulla consulta dello sport stabilisce che le convocazioni devo essere fatte per iscritto e possibilmente a mezzo di PEC. Per inviare una PEC è necessario che anche chi la riceve, per poterla visualizzare, ne sia provvisto. Onde evitare che le comunicazioni e le convocazioni incappassero in tale ostacoli da sempre ho provveduto ad inviare a tutti i membri del direttivo una semplice mail di convocazione (non PEC). Ma c’è di più, per velocizzare al massimo le comunicazioni ho anche creato un gruppo sulla piattaforma whatsup in cui ho incluso tutti loro, in modo tale da avvisarli ancora prima di inviare la mail che nel giorno tot alle ore tot ci sarebbe stato l’incontro. Inoltre, come risultante dai verbali della Prima Commissione Consiliare, la consulta è stata convocata ufficialmente ai lavori della commissione per trattare i regolamenti che riguardavano l’ambito sportivo. E’ chiaro quindi che le convocazioni ci sono state, magari con una PEC,  ma i componenti del direttivo sono stati avvisati con tanto di Ordine Del Giorno. L’ultimo incontro è avvenuto in data 12 gennaio 2016, come risulta dalla mail invita che, per questioni di privacy, non posso pubblicare in quanto contente indirizzi email privati.

Con riferimento al secondo ci tengo a precisare che il regolamento sull’utilizzo delle palestre scolastiche, oggetto di adeguamento in base alle loro richieste, è ai lavori della Prima Commissione Consiliare e che l’unica difformità dalla bozza originale proposta dalla consulta è relativa alle date delle domande, ma vista l’approvazione in Consiglio comunale nel mese di marzo/aprile, era l’unico modo per partire celermente e fare in modo che le palestre comunali fossero messe a disposizione delle società sportive tramite un regolamento, tra l’altro approvato all’unanimità dal consiglio comunale. Alla Notte Bianca dello Sport 2015 hanno partecipato praticamente tutte le società interessate della consulta dello sport, dimostrabile dalle foto  della serata e quant’altro.

Per ciò che riguarda i conferimenti alle società sportive, va precisato che sono atti di Giunta Comunale e non di consiglio comunale ed i consiglieri comunali non posso neppure entrare in giunta in quanto i suoi lavori sono segreti secondo lo statuto comunale. Su quest’ultimo punto voglio porre l’attenzione sul fatto che, ad eccezione dei 2 mesi di assessorato allo sport svolto dal dott. Antonio Cicerale, nei restanti 15 mesi l’assessorato allo sport è sempre stato trattenuto ad interim dal Sindaco Miglio, novella che continua ancora oggi e che si è addirittura ampliata con tutte le restanti deleghe dell’Ex Assessore Lino Albanese.

A questo punto mi sorge un dubbio, ma non sarà forse che queste dimissioni con le loro “motivazioni” sono l’assist per innescare un meccanismo in Prima Commissione Consiliare (attualmente presieduta me con voti unanimi ai tempi della sua elezione) indirizzato ad un cambio di Presidenza? E non sarà mica che il cambio di componenti formalizzato nell’ultimo Consiglio comunale, che ha visto il consigliere Roberto Prattichizzo dell’UDC subentrare al posto del capogruppo Maurizio Spina, sia il preludio di una sorta di Calciomercato all’inverso? A quanto pare in questa amministrazione le “poltrone” non bastano mai…chi vivrà vedrà…

Alla luce di tutto questo, poiché non soffro di manie di protagonismo, di logiche partitiche e neppure di “poltronite acuta”, colgo l’occasione per annunciare fin da ora le mie dimissioni irrevocabili da Presidente della consulta dello sport, le stesse saranno regolarmente protocollate con una nota scritta lunedì mattina.

Marco Cantoro – Vicecapogruppo de La Svolta Per San Severo

 

 

Altri articoli

Back to top button