ComunicatiIn evidenza

Caposiena: Città al collasso e tasse in aumento nel 2021

È stato approvato il bilancio di previsione 2020-2022 da una compagine politica senza esecutivo. La cosa appare al limite dell’assurdo poiché è come se il Governo nazionale approvasse in parlamento la Legge finanziaria senza i ministri con cui dibattere.

Crisi annunciata dal Sindaco sui social e non nel consiglio comunale.

Ma entriamo nel merito.

Pur nel silenzio imbarazzante della maggioranza e di Miglio, è emerso che i costi della Tari e Irpef aumenteranno per tutti in maniera esponenziale del 2021, nonostante i cittadini di San Severo diminuiscano giorno per giorno.
L’anno prossimo le aliquote dovranno aumentare a causa di un settore in cui la politica ha clamorosamente preso un abbaglio dopo l’altro, trascurando anche i suggerimenti che responsabilmente venivano dati dalla minoranza.

L’aumento della tassazione è totalmente ingiustificabile, e non solo perché questo settore è stato letteralmente portato al collasso da una gestione politica scellerata ma va sottolineato in maniera evidente che non è migliorata la qualità del servizio, anzi, potremmo senza ombra di dubbio affermare che il degrado in città, sotto gli occhi di tutti, è direttamente proporzionale alle tasse che paghiamo! Anzichè far pagare ai cittadini tasse salate per avere un buon servizio, in questa città più paghi e più avanza il degrado!
Ma la città cosa ha fatto per meritarsi tutto questo?

Il tutto si svolge in un’amministrazione in cui si pensa solo e unicamente a reggere gli equilibri politici, a mantenere incarichi e poltrone senza preoccuparsi dei risultati, la situazione in città diventa sempre più preoccupante.
Altri 4 anni di Miglio&Co e la nostra città sarà irriconoscibile.

Il consigliere comunale FI
Rosa Caposiena

Altri articoli

Back to top button