CronacaIn evidenzaPrima pagina

CARCERE DI SAN SEVERO: SEQUESTRATO UN CELLULARE INTRODOTTO DA UNA DONNA (DENUNCIATA) IN VISITA AL MARITO

TENTATA INTRODUZIONE DI APPARATO TELEFONICO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI SAN SEVERO

In data odierna nel mentre si effettuavano i colloqui tra familiari e detenuti personale di Polizia penitenziaria rinveniva un telefono cellulare debitamente occultato – con la speranza di eludere i controlli – all’interno di un pacco destinato ai detenuti.

La convivente del detenuto Signora G.F. è stata denunciata a piede libero all’Autorità Giudiziaria. Gia’ da qualche tempo i poliziotti penitenziari avevano posto in essere controlli mirati, poiché vi erano stati dei segnali di una probabile introduzione di un telefono cellulare all’interno dell’istituto penitenziario.

L’attività di prevenzione e controllo del personale di Polizia Penitenziaria ha consentito il rinvenimento del telefonino sequestrato in data odierna.

Attualmente presso la Casa Circondariale di San Severo sono ristretti 94 detenuti.

Grande la soddisfazione del Comandante di reparto Commissario Giovanni Serrano il quale si è complimentato vivamente con tutto il personale operante per la grande professionalità dimostrata nella circostanza per l’azione di contrasto e prevenzione finalizzata ad evitare l’introduzione di telefonini, sostanze stupefacenti ed oggetti non consentiti.

COMANDO POLIZIA PENITENZIARIA

SAN SEVERO

Altri articoli

Back to top button