ComunicatiIn evidenza

CARRABBA: Nostra vittoria i 2,8 milioni di euro dalla Regione Puglia per la distillazione

San Severo, Felice Carrabba: “Fondi regionali per la distillazione nostra vittoria”
Dalla Regione Puglia, 2,8 milioni di euro per la distillazione d’emergenza

SAN SEVERO (Fg) – “La Regione Puglia ha accolto la nostra richiesta di sostenere le aziende vitivinicole accordando ad esse 2,8 milioni di euro per incrementare i fondi governativi destinati alla distillazione. All’ente regionale va il nostro plauso per una decisione quanto mai tempestiva e necessaria”. E’ Felice Carrabba, assessore all’Agricoltura del Comune di San Severo, a esprimere la propria soddisfazione per il provvedimento illustrato oggi dal Dipartimento regionale Agricoltura. Alla dotazione di 50 milioni di euro garantita dal Governo nazionale per la cosiddetta “distillazione d’emergenza”, la Regione Puglia ha aggiunto 2,8 milioni di euro. “Questo significa, concretamente, che ai 2,75 euro per % vol/hl alcol assicurati dal Governo nazionale, per le aziende vitivinicole pugliesi si aggiungerà un contributo regionale pari a 1,25 euro per % vol/hl alcol”, ha spiegato Carrabba.
“San Severo, Torremaggiore, Apricena e più in generale tutto l’Alto Tavoliere rappresentano insieme uno dei territori più vasti e con una maggiore vocazione produttiva per la vitivinicoltura”, ha ricordato l’assessore Carrabba. “Da sempre, esportiamo i nostri bianchi, i rossi e i rosati in tutto il mondo. Quest’anno, però, l’emergenza planetaria determinata dalla pandemia ha causato un calo verticale delle vendite, con una perdita secca di redditività per le aziende e il rischio, per molte realtà imprenditoriali del settore, di non riuscire a riprendersi per le perdite. San Severo non può permettersi di vedere scomparire delle aziende che rappresentano punte d’eccellenza della vitivinicoltura italiana e un volano di buona occupazione per migliaia di persone. La Regione Puglia ha annunciato che, dopo questo primo e importante provvedimento, ci saranno altre misure a favore anche delle produzioni a denominazione d’origine: l’auspicio è che, anche in questo caso, le decisioni assunte arrivino il più velocemente possibile, così da dare respiro e un po’ di fiducia agli imprenditori agricoli, vera spina dorsale della nostra regione e della nostra Italia”, ha concluso Felice Carrabba.

Altri articoli

Back to top button