Comunicati

Caso GrandApulia (Fg), Gabriele Taranto (Ugl): ‘vicinanza a famiglie che ancora oggi sono capaci di sognare un futuro lavorativo nella propria terra’

“Dopo le notizie di cronaca giudiziaria relative al sequestro del ‘GrandApulia’, pensavamo di essere precipitati di nuovo nella spirale negativa senza fine, che vedrebbe il nostro territorio condannato ad una stagnazione socio-lavorativa a tempo indeterminato”. Lo dichiara in una nota il Segretario provinciale dell’Ugl Foggia, Gabriele Taranto, all’indomani della concessione della facoltà d’uso del centro commerciale, posto sotto sequestro a fine novembre scorso su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.

“Consapevoli della estrema delicatezza del caso, prima come cittadini – evidenzia Taranto – e poi in qualità di parte sociale impegnata a fare la propria parte, sentiamo, oggi, tutto il peso delle ipotesi di reato di natura ambientale, che gravano intorno all’area industriale dove è sorta l’intera struttura. Allo stesso tempo, guardiamo con piena e totale fiducia al lavoro della Magistratura, affinché sia fatta completa chiarezza su un problema che vedrebbe coinvolti a più livelli, più tessuti sociali e produttivi”.

“Come organizzazione sindacale – prosegue il Segretario – desideriamo esprimere vicinanza a quelle famiglie che ancora oggi capaci di sognare un futuro lavorativo nella propria terra, e a tutti gli imprenditori che conservano, nonostante tutto, coraggio e voglia di investire in Capitanata. A loro giungano – conclude – i migliori auguri di Buon Natale, e che la vigilia di una imminente riapertura possa rappresentare il primo passo verso lo sviluppo del nostro territorio in chiave ‘sostenibile’”.

 

Segreteria provinciale Ugl Foggia

Altri articoli

Back to top button