ComunicatiPrima pagina

Castel Fiorentino al 20° posto del Censimento FAI “I Luoghi del Cuore”

L’ASSOCIAZIONE INSIEME PER FIORENTINO RINGRAZIA

Abbiamo atteso qualche giorno dal risultato del Censimento FAI “I Luoghi del Cuore” per commentare, attraverso un nostro pensiero, la posizione in classifica di Castel Fiorentino nostro Luogo del Cuore anche e soprattutto perché qui morì Federico II di Svevia, Imperatore dell’Impero Romano. Un luogo che merita di essere valorizzato per la sua storia, per il fascino e per ciò che suscita ai suoi visitatori.

Vogliamo, innanzitutto, ringraziare tutti i cittadini che hanno votato per Castel Fiorentino, permettendoci di far arrivare il nostro luogo del cuore 20° a livello nazionale e tra i primi in Puglia, che hanno creduto nelle nostre intenzioni, che, come noi, desiderano una sorte diversa per questo fantastico luogo. Questo è un risultato ottenuto anche grazie alle associazioni del territorio che subito si sono attivate con i loro soci per la raccolta firme, mettendoci a disposizione spazi durante i loro eventi. Ringraziamo, inoltre, le guide turistiche che continuano a diffondere la conoscenza del Sito archeologico con passione e dedizione.Non bisogna dimenticare le scuole della provincia che, nonostante le diverse difficoltà dovute al Covid, hanno partecipato attivamente alla raccolta firme tra i loro studenti.

Ringraziamo, infine, l’Amministrazione Comunale di Torremaggiore che, sin da subito, ci ha affiancato e si è messa a nostra disposizione incontrandoci in diverse occasioni e permettendoci di organizzare diversi eventi che avevano lo scopo di raccogliere le firme, ma, soprattutto, quello di sponsorizzare questo luogo al di fuori di Torremaggiore. Infatti, uno dei primi obiettivi che la nostra associazione si è posta è quello di sponsorizzare il Sito Archeologico di Castel Fiorentino, di valorizzarlo, di farlo conoscere e di attirare l’attenzione di coloro che amano un turismo sostenibile e responsabile. Nei mesi scorsi, infatti, abbiamo lavorato tantissimo sia attraverso i social che a mezzo stampa, ma anche con contatto diretto. Siamo arrivati anche in Germania, dove l’imperatore è tanto amato e sono desiderosi di visitare il luogo dove lui scrisse il suo testamento e vi morì.

È il momento di esultare per l’importante risultato ottenuto nonostante le difficoltà causate dal Covid, ne siamo felicissimi e questo ci dà la carica per continuare su questa strada,ma è importante anche andare oltre e non far spegnere i riflettori su Fiorentino. Bisogna lavorare per realizzare il progetto del nostro socio Francesco Leccisotti che permetterà ai turisti di visitare il Sito Archeologico in tutta sicurezza. È fondamentale tenere alta l’attenzione su Fiorentino per non disperdere tutto il lavoro fatto fino ad ora. È necessaria una costante e attenta azione di vigilanza e salvaguardia del Sito Archeologico che, trovandosi in aperta campagna e senza protezione alcuna, potrebbe continuare ad essere preda di tombaroli. Auspichiamo che le collaborazioni con l’amministrazione comunale, associazioni, aziende private e scuole continuino nel tempo perchè puntiamo alla sinergia tra noi e i suddetti che hanno a cuore Fiorentino per raggiungere l’obiettivo comune.
Da parte nostra ci saranno sempre la voglia e le buone intenzioni.

Infine invitiamo tutti i cittadini interessati al futuro di Castel Fiorentino a parteciare al Webinar organizzato dal FAI Foggia il giorno 12 Marzo alle ore 18.30 dal titolo “Fiorentino e Federico II. Tra realtà storica e mito”. Per noi è motivo di orgoglio in quanto è un primo segnale di interesse nei confronti di questo importante luogo e come conseguenza del lavoro fatto nei mesi precedenti. All’evento sarà possibile assistere tramite piattaforma ZOOM, accedendo dal link presente anche nei nostri social.

Altri articoli

Back to top button