EventiPrima pagina

C’è Musica in casa 100 PALCHI APERTI PER EMERGENCY

Dal 28 al 30 Aprile da tutta Italia in streaming su Facebook, Instagram e Youtube. Oltre 100 musicisti per EMERGENCY in diretta da casa loro.

Cantanti e musicisti di tutta Italia in concerto per EMERGENCY: dal rock all’indie, dalle cover band a giovani cantautori emergenti, voci note e meno note aprono le loro case per tre giorni di musica a sostegno di Emergency.

L’iniziativa solidale vede coinvolti numerosi artisti che cantano e suonano in diretta streaming sulle pagine Facebook, Instagram e Youtube dei tanti gruppi territoriali di volontari EMERGENCY sparsi in tutta Italia.

In questa iniziativa anche San Severo sarà protagonista con il nostro concittadino prof. Antonio Roberto Mazzeo sul palco virtuale offerto dalla pagina Facebook del gruppo EMERGENCY di Forlì mercoledì 29 Aprile p.v. ore 20.30.

ecco il link dell’evento.

https://eventi.emergency.it/event-pro/17646/

Una bella iniziativa “on line”è stata accolta con entusiasmo e sensibilità dal nostro concittadino 28enne docente di pianoforte e di musica nelle scuole secondarie dell’Emilia Romagna.

Mazzeo inizia lo studio del pianoforte in tenera età, presso il Conservatorio “U.Giordano” e si diploma e si laurea col massimo dei voti a 21 anni sotto la guida del M° Fiorenzo Pascalucci concludendo il biennio specialistico di II livello in pianoforte con una tesi su Chopin e Liszt riguardante il folklore polacco e ungherese. Successivamente si specializza con pianisti di chiara fama internazionalecome LambisVasilleiadis, Pierluigi Camicia e Gabriella Orlando e ampliail suo bagaglio artistico che lo vede coinvolto anche in concerti all’esteroin Grecia e in Germania (Corfu, Salonicco, Atene, Karditsa, Amburgo, Brache, Plön).

Dal 2015 al 2017 è stato pianista accompagnatore dell’Università degli studi musicali in terra greca e nelle isole del mar Ionio: la “Ioanian University” di Corfù dopo l’esperienza come tirocinante maestro accompagnatore nel Conservatorio “U.Giordano” – Foggia sez. Rodi Garganico.

Successivamente si è perfezionato con un Master a Boston (USA) con la pianista OxanaYablonskaya  partecipando ad alcuni festival pianistici americani come il “Duxbury Music Festival 2017”.

In un periodo delicato come questo, l’arte e la musica possono essere uno strumento efficace per rispondere all’emergenza sanitaria che tutti noi stiamo affrontando.

Non perdiamo però la speranza che presto potremo tornare alla normalità e potremo frequentare i nostri teatri e i nostri luoghi di cultura per nutrirci di arte e di musica.

Altri articoli

Back to top button