Eventi

Celebrazione in ricordo del Servo di Dio don Francesco Maria Vassallo

Avranno un sapore tutto “particolare”, quest’anno, le celebrazioni a ricordo della morte di don Francesco Vassallo, avvenuta il 26 gennaio di 38 anni fa a Torremaggiore, che si tengono ogni anno in questa data nel centro federiciano. Per il sacerdote natio di San Severo, ma che dal 1963 ha svolto il suo apostolato presso il santuario Maria SS. della Fontana in Torremaggiore, prima come vicario e poi come parroco, infatti, dal maggio dello scorso anno è stato costituito il Tribunale ecclesiastico della Diocesi di San Severo per la fase dell’inchiesta diocesana nella causa di beatificazione e canonizzazione. Tribunale, nominato dal Vescovo, Monsignor Giovanni Checchinato, composto dal delegato episcopale, don Antonio di Domenico, dal notaio attuario, Elvira de Felice, dal notaio aggiunto, Maria Angeloro e dal promotore di giustizia, don Santino di Biase. Nella causa che dovrebbe portare agli onori degli Altari don Francesco Vassallo e che vede il diacono don Francesco Armenti come postulatore generale e don Massimo Gagliardi vice postulatore, un ruolo significativo è anche quello svolto dall’apposita commissione storica, anch’essa di nomina vescovile, composta da Emanuele d’Angelo, Ciro Panzone, Lydia Colangelo e suor Lucia Consilvio.
Predisposto dal Movimento missionario cenacolisti, “creatura” di don Francesco Vassallo, dalla postulazione della causa di beatificazione e canonizzazione e dalla parrocchia-santuario Maria SS. della Fontana, il programma delle celebrazioni per il 38° anniversario della nascita al cielo del Servo di Dio, don Francesco Vassallo, prevede per domani (Sabato 26) alle ore 18.30 la celebrazione Eucaristica presieduta da don Luigi Rubino, Vicario generale della Diocesi di San Severo, a seguire, sempre nella chiesa Maria SS. della Fontana alle ore 19.30 l’oratorio “Il Vassallo di Dio” – la storia e le opere di don Francesco Vassallo attraverso la lettura dei suoi scritti a cura del noto attore Michele De Virgilio, con suor Teresa Marangi. Le conclusioni delle celebrazioni saranno affidate a don Francesco Armenti.

Altri articoli

Back to top button