Comunicati

CENTRO CULTURALE “L. EINAUDI” PREMI “UMBERTOFRACCACRETA -ALESSANDRO MINUZIANO” 2017

Nell’Aula Magna della Scuola “E. de Amicis” si è celebrata il 6 aprile la CERIMONIA dei PREMI NAZIONALI “UMBERTO FRACCACRETA–ALESSANDRO MINUZIANO” a cui si è aggiunto il Premio alla Carriera e la presentazione di un’opera pittorica da donare al Museo di Lepanto. La Cerimonia è stata presieduta dal Presidente Onorario dei Premio dott.ssa LUCIA ONORATI, Ufficio Scolastico regionale-ambito territoriale di Foggia, e dalla Presidente del Centro ‘Einaudi’ comm. ROSA NICOLETTA TOMASONE ed ha visto la partecipazione del Prefetto di Foggia dr.ssa MARIA TIRONE. Un nutrito gruppo di alunni della scuola ospitante è entrato in sala con la bandiera della Pace e ne ha interpretato l’Inno con una suggestiva coreografia. L’INNO di MAMELI ha poi avviato ufficialmente la serata con i saluti di rito. La ONORATI ha tratteggiato i suoi ricordi del Premio in questi ultimi anni e ne ha sottolineato la valenza educativa e formativa e l’importanza del coinvolgimento della Istituzione Scuola. La TOMASONE, dopo i doverosi ringraziamenti alla Scuola ospitante, alla Giuria, ai soci e collaboratori che sostengono in toto tutte le attività, al prof. DOMENICO VASCIARELLI segretario e ai vice presidenti del Centro, ha ringraziato il Prefetto, che con la Sua partecipazione testimonia che lo Stato condivide un Evento di respiro nazionale. La TOMASONE ha anche parlato del valore e del ruolo assegnato alla Cultura nel G7 di Firenze, dell’accordo siglato tra UE e Tunisia  per promuovere un dialogo interculturale e di Pace nel mondo e ne  ha scandagliato i risvolti alla luce dell’impegno del Centro ‘Einaudi’. Nel corso della serata più voci si sono alternate per parlare della Letteratura rinascimentale in Capitanata: G.T. FILOCALO e la Canzone a Carlo V; per tratteggiare le figure del Poeta U. FRACCACRETA e dell’umanista e stampatore A. MINUZIANO a cui i Premi sono dedicati. La serata è stata allietata dalla presenza delle Muse, alcune deliziose fanciulle, che hanno deliziato i presenti con delle performance musicali. La sala era gremita da un pubblico attento e qualificato. I Premi per la Poesia sono andati a: SANTA FIZZAROTTI SELVAGGI e VITO MASSIMO MASSA, una menzione ad ELISABETTA BAGLI. Per la Prosa sono stati premiati lo scrittore e giornalista MICHELE CRISTALLO per il saggio ‘In nome di Sua Maestà Vittorio Emanuele II’ e la storica CLAUDIA PINGARO per il saggio ‘Il   Regno di Napoli nell’Europa del 1700: conoscere per riformare’. Il Premio “A.Minuziano” è stato conferito all’Editore MARIO ADDA e ritirato da GIACOMO ADDA. Il Premio ALLA CARRIERA è stato conferito al prof. FRANCESCO PAOLO SELVAGGI, oncologo, chirurgo specialista nel trapianto del rene. Il Centro ‘Einaudi’, partner dell’Itinerario Internazionale “Le strade di Lepanto”, intende donare al Museo di Lepanto un quadro “Dallo scontro all’incontro per promuovere la Pace “; ha bandito un Concorso che è stato vinto dal pittore LORENZO di MAURO di Mattinata, che  ha illustrato l’opera nel corso della serata. L’intervento del Prefetto dr.ssa TIRONE, a conclusione, ha tracciato il profilo della suggestiva serata vissuta ed ha auspicato che la rinascita parta dalla Scuola, da quanti operano per il progresso civile ed umano della società e dalla costante collaborazione con le Istituzioni.

Altri articoli

Back to top button