In evidenzaPoliticaPrima pagina

Del Sordo: Centrodestra e la scarsa considerazione per il Reparto Prevenzione Crimine

Giudicare il Reparto Prevenzione Crimine un’aspirina manifesta il grande limite sulla visione politica di alcuni esponenti del centrodestra.
Un limite che rischia di ampliarsi quando ci si affida a presunti esperti del settore che, pur di strumentalizzare, si lasciano andare a giudizi superficiali.
Il punto che, obbligatoriamente, deve interessare il dibattito è quello politico senza soffermarci sulla gestione di una struttura fondamentale e strategica per la sicurezza di una comunità.
Certo, da cittadini e osservatori, abbiamo il dovere di esprimere il nostro pensiero ma dobbiamo essere onesti nel riconoscere che la gestione non spetta al Sindaco o all’Assessore preposto ma a professionisti qualificati e competenti come il Questore e i Dirigenti della Questura.
È chiaro, quindi, che il punto Politico fondamentale è che il Ministero degli Interni ha scelto San Severo come sede del Reparto Prevenzione Crimine.
Questa è una vittoria Politica della Città combattuta con tenacia da Questa Amministrazione Comunale.
Sempre per restare sul punto Politico, abbiamo lavorato per rafforzare il Commissariato di San Severo puntando, politicamente, alla creazione di un polo per la Sicurezza in Via Terranova.
Strumentalizzare un risultato Politico eccellente, come l’RPC, evidenzia tutti i limiti di un centrodestra confuso ed aleatorio che da cinque anni inquina il dibattito politico.
Un centrodestra divisivo che, ancora oggi, manifesta l’incapacità di saper fare sintesi su un programma credibile da proporre ai cittadini.
Noi andiamo avanti verso nuovi obiettivi!

Michele del sordo
Assessore alla sicurezza

Altri articoli

Back to top button