ComunicatiPrima pagina

CHIEUTI: PAESE ACCOGLIENTE (Tra prima e seconda immigrazione)

Concluso il progetto riservato ai ragazzi di Chieuti dell’Istituto Comprensivo “Grimaldi – Giovanni Paolo II°
Chieuti: Completato il progetto denominato: “CHIEUTI: PAESE ACCOGLIENTE” (tra prima e seconda immigrazione), ideato e organizzato nell’ambito delle attività didattiche. Tutti gli alunni chieutini (dalla 1^ alla 5^
classe) della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo “Grimaldi – Giovanni Paolo II°, durante tutto l’anno scolastico assistiti dalle loro insegnanti Alfieri M. Grazia, Cipriani Rossella, De Meo Ermelinda, Ferreri Teresa, Giannubilo M. Rosaria, Licursi M. Antonietta, Lombardi Anna, Nista Lucia, Palazzo Antonella e il Dirigente Scolastico Prof. Ruggero Follieri; con tanto entusiasmo hanno affrontato le cinque tematiche proposte che avevano lo scopo di far conoscere le origini storico – culturali di Chieuti, paese Arbëreshë e tutte le tradizioni, detti,
proverbi, storie, canti e ricette. L’ultimo passo è stato quello di parlare delle origini albanesi e della tradizionale Festa Patronale di San Giorgio. “I ragazzi coinvolti in questo lavoro, ci dice l’insegnante Licursi M. Antonietta, responsabile del progetto, hanno partecipato con molto entusiasmo e hanno mostrato tanto interesse nel riscoprire le proprie origini, le tradizioni e l’identità del paese in cui sono nati e vivono. Siamo soddisfatti del lavoro svolto perché riteniamo che la “chieutinità” come

direbbe qualcuno si riscopre a scuola attraverso la conoscenza delle proprie origini e della storia del proprio paese”. Con le loro riflessioni i ragazzi hanno regalato tantissime emozioni facendo rivivere ai più grandi le tradizioni del paese. Quella storia e quelle tradizioni che rappresentano la memoria di questo popolo. Congratulazioni a tutti con la speranza di veder realizzate in futuro tante altre importanti iniziative come questa.
Giovanni Licursi

Altri articoli

Back to top button