ComunicatiIn evidenza

CIAK AD ANGUILLARA PER IL SANSEVERESE ANDREA SALCONE

Andrea SALCONE sarà uno dei protagonisti del nuovo corto del regista Rosario ERRICO, intitolato “Grazie Michele”.

Andrea è un ragazzo di una dolcezza tanto disarmante, quanto infinita.
I suoi occhi sorridono ed irradiano positività.
Andrea SALCONE è di San Severo ed ha 25 anni.
Lo avevamo conosciuto due anni fa, in occasione di un riconoscimento donatogli in virtù del suo innato talento (anche) per la danza.
Ed infatti era una sera d’estate, quando, durante il “SA.FI.TER”, il
Festival del Cortometraggio che si è tenuto nella città di San Severo, venne chiamato per caso sul palco e qui improvvisò un pezzo del suo idolo preferito, Michael Jackson.
Immediatamente fu notato dalla responsabile dell’Accademia “Arte nel cuore” di Roma, tanto che Andrea iniziò a recarsi ogni settimana nella Capitale, per frequentare la rinomata Accademia, fino a ricevere, per la sua bravura, una borsa di studio.
Andrea ha continuato ad esibirsi in teatri locali ed a partecipare a provini di trasmissioni televisive, come “THE COACH ITALIA GOT TALENT” e “LA CORRIDA”.
Attualmente lavora come aiutante istruttore di nuoto, nella piscina “APHROS SWIM” di San Severo.
Dopo averlo conosciuto un po’ meglio, passiamo alla sua nuovissima esperienza che potremmo definire una ‘vittoria della purezza e della semplicità’.
Andrea è tra i protagonisti del corto che si girerà ad Anguillara, Comune laziale.
Il cortometraggio “Grazie Michele” del regista Rosario ERRICO, descrive la quotidianità di due ragazzi disabili in un borgo. Tra gli interpreti figurano insieme al nostro concittadino: Andrea RONCATO; Gianluca MAGNI; Massimiliano BUZZANCA; Luca LIONELLO; Antonella PONZIANI e Valerio CATOIA.
Le riprese, che si avvalgono del patrocinio del Comune di Anguillara, si terranno nel centro storico.
“È da tempo che ho in mente di girare una storia del genere per raccontare la goliardia, la purezza e la semplicità di due ragazzi. L’intenzione è quella di parlare dell’adolescenza di due disabili, uno con sindrome di down e l’altro tetraplegico, fotografandoli nella loro normalità. Possono insegnarci molte cose mentre noi pensiamo che siano dei diversi. Spesso siamo noi a cogliere qualcosa di non normale nella vita di persone con disabilità”, è la dichiarazione rilasciata dal regista ERRICO ed estratta dal sito www.ecolagodibracciano.it.
Tale corto fa parte di un progetto di solidarietà che entrerà nel circuito dei festival cinematografici.
Dietro le quinte figurano ancora: alla direzione della fotografia, Blasco GIURATO; alla scenografia Alfonso RASTELLI ed ai costumi Maria FASSARI.
Noi invece vorremmo conoscere le impressioni di Andrea riguardo il corto.
Ebbene, lui è davvero emozionato e dalla sua voce trapela un entusiasmo contagioso.
“Questa è la mia prima esperienza nel campo cinematografico; tutto si è rivelato molto bello ed interessante”, dichiara raggiante.
“Il giorno in cui il regista mi ha contattato ho provato una grande felicità. Cercherò di fare del mio meglio e di impegnarmi al massimo”, ha confidato in modo schietto e sincero.
Ad Andrea porgiamo i migliori auguri, inebriandoci di quello stesso entusiasmo che scintilla dai suoi occhi fino a colpire, questa volta noi, attraverso la bellezza della sua anima riflessa nella purezza.

Altri articoli

Back to top button