CronacaPrima pagina

CINQUANTASETTENNE DETENEVA ABUSIVAMENTE ARMI, PROIETTILI, COLTELLI E ALTRO – DENUNCIATO

CONTROLLI PRESSO LA STAZIONE DI FOGGIA: LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA CINQUANTASETTENNE PER DETETENZIONE E PORTO ABUSIVO DI ARMI, TRASPORTATE SULLA PROPRIA AUTOVETTURA E DETENUTE IN CASA

Il personale della Sezione Polfer di Foggia, impegnato nei controlli per prevenire i furti di rame in ambito ferroviario, ha individuato un’autovettura che transitava nella via di accesso all’Impianto di Manutenzione Carrozze di Trenitalia, dentro la quale si intravedeva una mazza da baseball.

Il controllo è stato effettuato nella strada privata che conduce all’impianto di manutenzione, dove di recente si sono verificati furti di cavi di rame dismesso.

Notata l’auto nel sito privato, considerata la presenza della mazza e l’atteggiamento nervoso del conducente, gli Agenti hanno approfondito l’accertamento, rinvenendo all’interno dell’autovettura, di proprietà di un cinquantasettenne foggiano, materiale di cui è vietato il porto e di cui l’uomo non è riuscito a fornire alcuna spiegazione: 1 pistola replica con tappo rosso, contenente 6 cartucce a salve; 2 armi bianche (pugnali); 1 mazza da baseball in metallo; 1 cesoia; 2 paia di manette di sicurezza; 38 cartucce calibro 6,35; 1 porta tesserino con placca del Corpo Forestale dello Stato; 1 coltello da cucina e 1 roncola.

Il controllo è proseguito con la perquisizione presso il domicilio dell’individuo, dove, in una cassaforte, sono stati rinvenuti 100 proiettili calibro 22 e 45 proiettili calibro 6,35, illegalmente detenuti. Al termine dell’attività, tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro e l’uomo denunciato per detenzione e porto abusivo di armi.

2 febbraio 2021

Altri articoli

Back to top button