Prima pagina

Il Club Scherma San Severo sugli scudi con Martina Criscio alle olimpiadi di Rio e con la convocazione di Gaia Carella all’allenamento degli “Azzurrini”.

San Severo, con la sciabolatrice Martina Criscio, è presente alle olimpiadi di Rio de Janeiro. L’atleta foggiana, pur appartenendo al Gruppo Sportivo Esercito, ha scelto come società d’allenamento il Club Scherma San Severo, del presidente avv. Matteo Starace, con il M° Benedetto Buenza. Una ragazza affermata che ama la sua terra e non si è lasciata ammaliare dalle “sirene” che la volevano verso altri lidi. Martina Criscio è rimasta legata alle pedane di una realtà schermistica di Capitanata, il Club Scherma San Severo, che sta dando lustro alla città e al territorio dauno. “È grande la soddisfazione per la convocazione ai giochi olimpici brasiliani, della nostra Martina Criscio, quale riserva all’interno della nazionale italiana di sciabola femminile – ha dichiarato alla Gazzetta, il presidente del Club Scherma San Severo, Matteo Starace – Martina, attuale campionessa italiana in carica, sarà farsi trovare pronta, se chiamata a scendere in pedana”. Tra i titoli più importanti, vinti nella scorsa stagione agonistica, da Martina Criscio, si segnalano: oro a squadre, agli europei “Under 23” di Plovdiv, Bulgaria; argento individuale agli europei “Under 23” di Plovdiv, Bulgaria; oro e titolo italiano, agli “Assoluti” di Roma; bronzo nella gara a squadre, agli “Assoluti” di Roma. Ma un’altra enfant terribile, che rappresenta il futuro della sciabola pugliese e si allena nella sala d’armi di via Catania, sede del blasonato club schermistico cittadino, ha ottenuto un eccellente risultato. La sanseverese, detentrice del trofeo italiano “Under 14” Kinder+Sport, nella categoria “Allievi/e”, è stata convocata dal M° Giovanni Sirovich, tecnico della nazionale italiana di sciabola, al raduno degli “Azzurrini”, così chiamato quello della nazionale “Under 20”. Un altro tassello importante, legato alla passata stagione agonistica, del Club Scherma San Severo, che proietta il sodalizio del presidente Starace, ai vertici della sciabola nazionale e al nr.1 della Puglia. Ma la fucina di campioni dal 1955, in virtù delle sue potenzialità agonistiche è ormai tale anche nel settore formazione. Al via la II edizione (dal 20 al 25 agosto) del campus estivo del Club Scherma San Severo, presso la moderna e accogliente struttura “Eurocamp” di Cesenatico. Faranno parte dello staff tecnico del campus, campioni del calibro di Gigi Samele ed Enrico Berrè. Il preparatore atletico sarà Andrea Lococo, che ricompre tale ruolo nella nazionale italiana di sciabola, insieme a Paolo Pizzo, di ritorno dai giochi olimpici di Rio. “Ci saranno anche i nostri tecnici, il M° Benedetto Buenza e Cristina Pazienza – ha evidenziato il presidente del Club Scherma San Severo, avv. Matteo Starace – e non mancheranno i nostri atleti che si confronteranno con quelli di altre società, oltre che con campioni della sciabola, oltre a interagire con tecnici e preparatori della nazionale”. Passato, presente e futuro, le tre stoccate vincenti del Club Scherma San Severo, all’insegna della continuità.
Beniamino PASCALE

Altri articoli

Back to top button