Comunicati

COLANGELO, CITTÀ CIVILE: “UNA TRAGEDIA CHE CI INTERROGA”

Esprimo mestamente il cordoglio da parte di tutta l’Associazione Città Civile alle famiglie vittime dell’incendio che questa mattina è divampato in via Mario Carli. Un fatto decisamente grave, che scuote le coscienze della nostra comunità. È triste constatare quanto a volte sia difficile accorgersi e soprattutto agire per dare una risposta concreta alle miserie che ci passano accanto, alle sofferenze che ci circondano.
La famiglia dalla cui abitazione è partito il fuoco è una delle più note ai servizi sociali e agli enti caritatevoli della Città. Non è sbagliato pensare che certe tragedie siano in qualche misura annunciate dal degrado, dalla sofferenza, dalla povertà in cui versano alcuni quartieri delle nostre periferie, spesso abbandonati a se stessi.
Tragedie come queste non cessano di interrogarci soprattutto su quanto siano efficaci gli interventi pubblici a favore degli ultimi. In un clima generale di profondo egoismo, sovente chi segnala queste situazioni è inascoltato o rimandato. Tutto il modello di welfare locale va ripensato e articolato in maniere differente rispetto ad oggi.
Nell’esprimere piena solidarietà alle famiglie, auspichiamo che l’Amministrazione Comunale realizzi celermente quanto annunciato in queste ore dal Sindaco. Il nostro augurio e il nostro impegno saranno volti affinché le stesse famiglie, cessata l’emergenza, non siano dimenticate dalla nostra Città, in cui si spera di poter ascoltare presto, dai suoi maestosi campanili, nuovi suoni di speranza.
Lidya Colangelo
Responsabile Politiche Culturali Città Civile

Altri articoli

Back to top button