CronacaIn evidenza

Comandante Polizia Locale di Torremaggiore salva anziano 97enne: nella sua abitazione si era sviluppato un incendio

di Rosaria D'Errico

È successo qualche giorno fa a Torremaggiore, dove, nella serata del 10 Febbraio scorso, si sono vissuti autentici momenti di panico.
In un appartamento al primo piano di uno stabile di via C.Battisti, angolo via L.Rossi, verso le 19,00 circa, ha preso fuoco una stufa a gas. Dalla bombola fuoriuscivano fiamme all’altezza del collegamento del tubo in gomma, che hanno avvolto il locale dell’appartamento dove si trovava un uomo anziano di 97 anni, che era riuscito a spostare la stufa sul balcone, poco prima dell’arrivo dei soccorsi.

Sul posto, su segnalazione del primo cittadino, Emilio Di Pumpo, interveniva prontamente Giuseppe Di Cesare, Comandante della Polizia Locale di Torremaggiore. Il Capitano, dopo aver appreso della presenza in casa dell’uomo, si è precipitato, senza esitazione, nell’appartamento dove l’anziano viveva. Il 97enne, restio ad abbandonare la sua abitazione, veniva portato fuori di peso grazie all’aiuto di un cittadino, Antonio Celozzi, che offriva spontaneamente la sua collaborazione.

“Dopo essere stato contattato dal Sindaco, nonostante fossi l’ unica unità in servizio, mi sono recato immediatamente sul posto con l’auto di servizio quanto dichiarato da Di Cesare-. “Giunto sul posto, constatavo che, sul balcone dell’appartamento del primo piano di via Battisti, vi era una stufa dalla quale divampavano fiamme e che alcuni cittadini avevano già provveduto a delimitare l’area bloccando i transito dei veicoli.”
“Dopo aver interdetto il traffico nella principale e adiacente via L.Rossicontinua Di Cesare-, ho posizionato l’auto di servizio di traverso sulla predetta via, a tutela della pubblica e privata incolumità”. Contestualmente veniva sollecitato, dal Comandante, l’intervento dei VV . FF, precedentemente allertati.
Successivamente, trascorsi una ventina di minuti, sul posto sopraggiungeva, in ausilio, anche una pattuglia dei Carabinieri di Torremaggiore. I Vigili del Fuoco, una volta giunti sul posto, con un’autobotte, procedevano allo spegnimento della bombola del gas e a controllare l’intera abitazione che veniva messa in sicurezza attraverso un’ ispezione estesa a tutti gli ambienti dell’immobile.”
“Sono stati momenti drammatici e di paura. Esprimo il mio ringraziamento al Comandante Giuseppe Di Cesare e al concittadino Antonio Celozzi, che, con profondo senso di responsabilità e coraggio, hanno agito per salvare la vita del ” nonnino”quanto espresso dal Sindaco,Emilio Di Pumpo-.

rubino energas

Altri articoli

Back to top button