ComunicatiPrima pagina

COMMERCIANTI E CENTRO STORICO: DOPPIAMENTE PENALIZZATI?

di Dante Scarlato

L’emergenza che stiamo vivendo mette a dura prova anche la resistenza di quanti hanno investito nel nostro Centro Storico come propria vetrina commerciale, oltre che di tutti i commercianti, soprattutto sul giro esterno.

Molte attività hanno mostrato tanta capacità di resilienza già durante la prima ondata epidemica, nonostante il ritardo degli aiuti e dei ristori, speranzosi di poter lavorare serenamente per le feste natalizie, ma non è bastato per prevenire queste ulteriori restrizioni.

Queste difficoltà si aggiungono ai problemi cronici di un Centro Storico carente di infrastrutture, non sempre facile da raggiungere in auto, deturpato dalla piccola criminalità, e in cui il rischio di spopolamento è dietro l’angolo e si fa sempre più concreto. Sebbene da più parti stiano nascendo iniziative di valorizzazione, il malcelato disinteresse delle varie amministrazioni (recenti e non) accumulatosi nel tempo, rende più difficile agire tempestivamente.

L’auspicio è che questi lavoratori riescano a “fare Natale” anche quest’anno, contando solo sulle proprie forze, siamo sicuri che San Severo ce la farà.

Altri articoli

Back to top button