In evidenza

COMUNICATO STAMPA Oltre 1500 sanseveresi alla presentazione del candidato sindaco Maria Anna Bocola

“Abbiamo scelto la strada più difficile, ma la strada giusta per consegnare ai nostri figli una città diversa da quella in cui oggi viviamo”

Bagno di folla, entusiasmo e giovani volti in piazza Carmine

 

per la presentazione delle liste e del programma del candidato sindaco Maria Anna Bocola. Ieri sera oltre 1500 persone si sono radunate nel cuore della città per far sentire il proprio affetto all’unico candidato donna tra i competitor alle elezioni amministrative del 25 maggio. Ad intervenire è stato anche l’onorevole dell’Udc, Angelo Cera, tra i fautori della nascita della coalizione.

“La presenza di una piazza gremita – spiega Angelo Cera – ci conferma di aver fatto la scelta giusta quando abbiamo avviato quella che è una rivoluzione civica per la città. Nella nostra coalizione non ci sono persone di lungo corso, abbiamo fatto pulizia al nostro interno premiando solo quanti si sono realmente spesi per la città. Maria Anna è il nuovo, è la nostra ricetta all’antipolitica, è la donna e mamma che saprà guidare la città con l’esperienza e l’entusiasmo necessari per riportare in auge San Severo che da tempo a causa della vecchia politica vive situazioni di degrado”. Sul palco una emozionata Bocola ha ringraziato quanti hanno reso possibile la creazione della coalizione e tutti i candidati consiglieri delle liste della coalizione. “Siamo una squadra e una famiglia – aggiunge Bocola -, nelle nostre liste c’è gente comune, persone della società civile che hanno deciso di scendere in campo per dare un taglio netto con il passato. Abbiamo un programma serio e concreto per la città. Un programma che guarda ai più deboli, all’occupazione, alle famiglie e mira nel complesso a ridare a San Severo quel ruolo centrale che merita in Capitanata”. Una coalizione innovativa, dalla scelta di un candidato giovane, donna e mamma, alla scelta di epurare le liste dai politici di professione. “Non abbiamo scelto la strada più semplice – conclude Bocola -, ma abbiamo scelto la strada giusta soprattutto per i nostri figli per consegnare nelle loro mani una città diversa e migliore rispetto a quella dove oggi viviamo”.

San Severo, 9 maggio 2014

Altri articoli

Back to top button