Comunicati

CON I SOLDI DELLA FESTA QUADERNI E COLORI AI BIMBI TERREMOTATI

di DARIA DE LAURENTIIS

ORTONA — Pennarelli, libri, quaderni, ma anche astucci, palloncini, colla, nastro adesivo. Da Ortona ad Arquata del Tronto il viaggio sembra più breve pensando alle facce dei bimbi che riceveranno quei doni colorati e che ancora profumano di nuovo. Ed è stato proprio così per il Comitato di San Sebastiano di Ortona, diretto da 11 anni dal Luogotenente dei Carabinieri FERNANDO MORELLI (ORIGINARIO DI SAN SEVERO, NDR). Un piccolo-grande gesto che ha scaldato il cuore di tanti. Al termine dei festeggiamenti per la tradizionale festa del “Ciclista, l’arrotino ed il vaporetto”, manifestazione che si tiene a gennaio e viene replicata ad agosto per festeggiare San Sebastiano martire, Patrono dei Vigili Urbani, la parte restante dei soldi raccolti dal Comitato è stata destinata ad una scuola del Comune fortemente colpito dal terremoto dello scorso 24 agosto, per omaggiare simbolicamente i terremotati di Umbria, Lazio e Marche. Invece che lasciare quella piccola somma sul conto corrente bancario, il Comitato di San Sebastiano ha pensato di fare qualcosa di utile e bello allo stesso tempo. Il Luogotenente MORELLI insieme al pirotecnico NINO COSTANZO di Ortona ha acquistato il materiale scolastico in una cartoleria della città e lo ha recapitato personalmente in una scuola ricavata nel centro di accoglienza terremotati di Arquata del Tronto. La reazione dei bambini è stata entusiasta. Le piccole scatole con il messaggio stampato “VI SIAMO VICINI” hanno fatto la gioia di tutti, alunni e insegnanti. I componenti del Comitato sono stati calorosamente accolti anche dal Dirigente scolastico dell’istituto di Arquata del Tronto che ha voluto ringraziare per il gesto. Lo stesso Comitato ha segnalato come persona a cui rivolgere i ringraziamenti il Sindaco di Ortona, VINCENZO D’OTTAVIO, in rappresentanza di tutta la Cittadinanza. “Ci è sembrato un gesto naturale – spiega MORELLI – perché anche in passato abbiamo aiutato delle scuole e persone in difficoltà. Lo spirito di San Sebastiano è proprio quello di essere utili agli altri semplicemente aprendo il cuore”.

Altri articoli

Back to top button