ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

CONCLUSI I LAVORI DEL GYG7 DEI GIOVANI AL “FRACCACRETA” DI SAN SEVERO: LE “RISOLUZIONI” ED I PREMIATI

di Alessandro M. Basso (Addetto-Stampa dell’I.T.E.S. “Fraccacreta”)

Adottare sistemi idroponici, senza pesticidi e fertilizzanti, nel settore agricolo, utilizzare chip di nanotecnologie nella chirurgia, in agricoltura e negli allevamenti, utilizzare una stampante 3D nell’industria alimentare e, nel terziario, droni per il trasporto e la realtà aumentata. E, poi, il “contadino verticale”, l’acquacoltura, il “chirurgo di potenziamento della memoria”, il chirurgo “body part maker”, il bio-informatico, il miglioramento del sistema scolastico, lo sviluppo del pensiero logico, del problem solving, delle capacità emotive, della creatività e del coaching: in tal senso e modo, l’uso appropriato delle nuove tecnologie potrà migliorare il lavoro.

Queste le resolutions, deliberate dal Global YounG7 edizione 2018 svoltosi presso l’I.T.E.S. “A. Fraccacreta” di San Severo e conclusosi lo scorso 10 ottobre, su due dei vari problemi che possono influenzare il futuro del Pianeta e che, dunque, preoccupano l’esistenza dell’Uomo: cambiamenti climatici e futuro del lavoro.

Nella cerimonia finale della prima tappa del GYG7, sono stati premiati, alla presenza del Dirigente Scolastico Prof.ssa Filomena Mezzanotte e del docente referente Valter Presutto, vari studenti.

Come Best delegation, per la commissione 1, rappresentante il Canada, Victoria Kasyuk (classe 3 A RIM), Luca Criscuoli (3 A SIA), Salma Alaoui (3 A RIM) e per la commissione 2, rappresentante l’Italia,  Antonio Fratello (classe 4B SIA), Mario Demonte (4 D AFM) e Michele Montedoro (3 B SIA).

Come Honoroble mention, per la commissione 1, Salma Alauoi (classe 3 A RIM), Dennis Montagano (5 A SIA), Diletta Pia Basile (3 B SIA) e, per la commissione 2, Luca Grippa (classe 4 C AFM), Giuseppe Nusco (3 A SIA), Annalisa Chen (3 A RIM).

Infine, il titolo di Best delegate del progetto internazionale è stato assegnato a Vittorio Cozzoli (classe 3 B SIA) che, quindi, ha partecipato, unitamente agli altri best delegates degli altri Istituti italiani, all’evento “Futura Roma” che si è tenuto a Roma, Palazzo Venezia, dal 21 al 23 ottobre scorsi.

Sono felice di avere fornito il mio contributo alla riuscita di questa edizione del GYG7– ha dichiarato lo studente Stefano Ruggiero (classe 5B SIA) head dell’evento- Esporteremo, fuori nazione, il nucleo concettuale di questo progetto: dal 23 ottobre al 6 novembre, saremo, infatti, in Canada”.

Obiettivo finale è portare il GYG7 all’EXPO Dubai 2020.

Altri articoli

Back to top button