Prima paginaSport

Contro Monferrato la Cestistica non afferra la vittoria. Finale: 80-66

La partita contro la JBM è la dimostrazione che per riuscire a trovare il successo in un campionato molto complesso, contro roster mai affrontati e specialmente per una squadra come la Cestistica, è necessario giocare sempre al 100% delle proprie potenzialità. Quando questo non accade, il rischio di non portare a casa le vittorie si alza a dismisura. Recita un detto: “Dalle sconfitte è possibile imparare molto” ed è una lezione che San Severo deve accettare ed apprendere per il suo percorso di crescita che, fino a questo momento, continua ad essere nitido e più interessante che mai. La stagione – lo ricordiamo – era iniziata con il profilo basso e la salvezza da raggiungere a tutti i costi; adesso conti alla mano l’obiettivo prefissato è sopraggiunto con quattro partite d’anticipo e, nella fase ad orologio, mancano ancora altre due partite che, con ogni probabilità, potrebbero significare tantissimo per la Cestistica città di San Severo. Nonostante la sconfitta, da un low profile d’inizio anno ad un wow profile odierno… il passo sembra breve ma non lo è.
GARA – L’allenatore Andrea Valentini punta tutto su F. Valentini, Sarto, Williams, Leggio e Martinoni e dall’altra parte il tecnico sanseverese gli oppone: Sabin, Pepper, Piccoli, Tortù e Moretti. Partenza, via! 0-8 giallonero (oggi più giallorossi) senza dimenticare qualche altro possesso sbagliato con troppa facilità, che avrebbe potuto pesare maggiormente sul parziale. Almeno all’inizio la Novipiù, infatti, sembra essere in difficoltà ma la Cestistica non ne approfitta. Sul finale di quarto, le percentuali migliorano leggermente e le due squadre trovano facilmente il canestro ma, visti i molteplici errori, il primo parziale di gara è basso e assolutamente equilibrato: 19-19. La seconda frazione si apre con il quintetto sanseverese formato da: Sabatino, Berra, Bertini, Serpilli e Tortù. L’Allianz riesce comunque a trovare la conclusione, anche dalla distanza, con Serpilli ma c’è da rivedere qualcosa nell’atteggiamento difensivo perché i centimetri dei pivot avversari sono manna dal cielo per la Jb tradotti in punti preziosi. Per tali ragioni, Bechi chiama timeout e immediatamente arrivano i canestri di Ty Sabin (prima da tre e poi da due), la ‘bomba’ del capitano Matteo Piccoli, i quattro di Moretti. Se è vero che San Severo ha risposto presente alle parole del suo allenatore si può dire lo stesso della formazione di Valentini, sempre pronta a punire gli ospiti. Ancora una volta equilibrio totale: 38-38. 6-0 il break di inizio terza frazione per Casale che parte col piede sull’acceleratore affidando le sue giocate solo ed esclusivamente alla qualità di Hill-Mais perfetto sotto la plance ma oltre al numero 56, i padroni di casa trovano un netto e pericolosissimo +10 e massimo vantaggio. La Cestistica ha bisogno di ritrovare la serenità e soprattutto la lucidità giusta nel momento della conclusione e ciò avviene soltanto a metà di quarto portando, per l’ennesima volta, la parità del match. Monferrato ringhia e prova ad indirizzare la partita dalla sua parte con il terzo parziale: 59-53. I ritmi, finalmente, si alzano ma gli errori per la Cestistica proseguono a differenza dei piemontesi. La squadra di Valentini, infatti, è diligente nel cercare di avvicinarsi al ferro per trovare punti facili e preziosissimi al contrario dell’Allianz che articola troppo e male i suoi possessi. Anche a livello psicologico, la direzione sembra segnata: la fiducia della Novipiù contro la frenesia e gli errori di San Severo fino alla sirena conclusiva. 80 – 66. L’aggressiva armata giallonera, oggi, non ha brillato come al suo solito e gli ospiti ne hanno approfittato.
PROSSIMO APPUNTAMENTO – C’è da definire subito il calendario per le fasi successive della stagione; si rigioca già domenica 24 Aprile. Di scena Allianz Pazienza vs 2B Control Trapani. ‘Sipario’ al “Falcone e Borsellino” ore 18.
IL TABELLINO – Novipiù JB Monferrato – Allianz Pazienza San Severo 80-66 (19-19, 19-19, 21-15, 21-13)
Novipiù JB Monferrato: Xavier Hill-mais 24 (10/13, 0/1), Matteo Formenti 12 (4/5, 1/4), Fabio Valentini 11 (4/8, 1/5), Niccolo Martinoni 10 (5/9, 0/1), Alvise Sarto 10 (3/4, 1/3), Pendarvis Williams 8 (4/6, 0/2), Gianmarco Leggio 3 (0/1, 1/5), Matteo Ghirlanda 2 (1/1, 0/1), Alessandro Sirchia 0 (0/0, 0/1), Enrico Feng 0 (0/0, 0/0), Aaron Lomele 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 6 / 6 – Rimbalzi: 49 15 + 34 (Niccolo Martinoni 12) – Assist: 20 (Niccolo Martinoni 6)
Allianz Pazienza San Severo: Ty Sabin 24 (6/9, 2/9), Samuele Moretti 10 (4/11, 0/0), Michele Serpilli 8 (1/5, 2/3), Matteo Piccoli 6 (0/2, 2/4), Lorenzo Tortu 6 (3/7, 0/1), Antonino Sabatino 6 (2/3, 0/0), Dalton Pepper 4 (1/5, 0/4), Gabriele Berra 2 (1/2, 0/1), Alessandro Bertini 0 (0/1, 0/1), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/2), Tommaso De gregori 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 31 12 + 19 (Dalton Pepper 6) – Assist: 11 (Matteo Piccoli 3)
FOTO: Ufficio Stampa Novipiù JB Monferrato
Ciro Mancino
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

Altri articoli

Back to top button