Comunicati

CONVENZIONE COMUNE-DIOCESI PER IL CAMPO DI CALCETTO AI SALESIANI

LA GIUNTA COMUNALE, premesso che in data 3 APRILE 2015 è stata stipulata con la DIOCESI DI SAN SEVERO una convenzione, secondo lo schema approvato con Determinazione del Dirigente Regionale ‘Servizio Sport per Tutti’, relativa all’utilizzo di un campo di calcetto, con annesso spogliatoio, realizzato nell’Istituto Salesiani, di proprietà della Diocesi di San Severo; considerato che la convenzione ha lo scopo di consentire l’uso dell’impianto, realizzato con finanziamenti regionali, a tutti i cittadini, alle associazioni ricreative e sportive, ai gruppi scolastici operanti nel territorio comunale, ancorché a pagamento e nel rispetto delle norme regolamentari, con obbligo a mantenere la continuità della destinazione dell’opera realizzata per la durata di anni 15 (quindici); evidenziato che, al fine di disciplinare detto uso negli aspetti di dettaglio, la convenzione prevede che venga redatto apposito regolamento concordato tra la Diocesi ed il Comune, in particolare per stabilire le tariffe al pubblico e per garantire l’igiene e la sicurezza; atteso che dovrà per questo essere costituita una apposita commissione, composta da tre membri, designati uno ciascuno dal Concedente e dal Concessionario, e il terzo dall’Ordinario Diocesano; ravvisato che, conseguentemente, occorre procedere alla nomina del componente in rappresentanza del Comune, avuto riguardo per il termine di tre mesi dalla data di stipula della convenzione (e quindi 2.7.2015) stabilito per la redazione del regolamento anzidetto, da approvarsi con separato atto giuntale; ritenuto di dover individuare detto componente nella persona di MARCO CANTORO, Presidente della 1^ Commissione Consiliare del Comune, avuto riguardo per la adeguatezza del curriculum in relazione alle funzioni da assolvere nella suddetta commissione, limitate alla redazione del regolamento d’uso dell’impianto sportivo; dato atto che l’individuato componente ha dichiarato la propria disponibilità al riguardo, senza alcun compenso, e l’assenza di motivi ostativi con riferimento alle cause di incompatibilità e/o inconferibilità; acquisito sulla proposta della presente deliberazione il parere favorevole di regolarità tecnica dal Dirigente della 2^ Area comunale ha deliberato a voti unanimi.

LA REDAZIONE

Altri articoli

Back to top button