ComunicatiIn evidenza

CORONAVIRUS: DISPOSIZIONI DEL VESCOVO MONS. CHECCHINATO PER TUTTA LA DIOCESI

A seguito del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020, riguardanti le norme
prudenziali da seguire per affrontare adeguatamente l’emergenza Covid-19 e del Comunicato Stampa della
Conferenza Episcopale Italiana del 5 marzo 2020, e della Nota della Conferenza Episcopale Pugliese del 5
marzo 2020, stabilisco che nella Diocesi di San Severo:

 siano sospese le attività di catechesi in ogni parrocchia fino al 3 Aprile;
 siano sospesi gli incontri diocesani, quelli organizzati dai singoli uffici di pastorale e quelli organizzati da associazioni, gruppi e movimenti fino al 3 Aprile;
Per quanto riguarda le attenzioni da avere in occasione delle celebrazioni:

 si eviti lo scambio della pace durante le celebrazioni eucaristiche;
 si riceva la Comunione sulla mano;
 si eviti di dare la comunione sotto le due specie;
 sia tolta l’acqua benedetta dalle acquasantiere presenti nelle chiese;
 si evitino, come in uso in molte delle nostre comunità parrocchiali le condoglianze, al termine dei
funerali, dei trigesimi e degli anniversari;
 non ci si accalchi all’uscita dell’aula liturgica alla fine delle celebrazioni;
 non si organizzino in questo periodo gite e pellegrinaggi di qualsiasi genere;

A tutti raccomando di essere scrupolosi nell’attenersi ai consigli che sono stati forniti dall’allegato n. 1 del
Decreto della Presidenza del Consiglio, ma soprattutto raccomando a tutti di non essere vittime del panico e
della paura irrazionale che è abbondantemente entrata anche nei nostri ambienti.
Con tutte le precauzioni del caso, non dimentichiamo di nutrirci del “farmaco” più certo che noi abbiamo,
l’Eucaristia e la preghiera: “la comunione al corpo [sangue] del tuo Figlio, protegga e conforti questo nostro
fratello, gli rechi sollievo nel corpo e nello spirito e sia per lui pegno sicuro di vita eterna”. Non avere la
possibilità di incontrarsi non significa non poter aprire il Vangelo, leggerlo e meditarlo, tirare fuori la corona
del Rosario e recitarlo con più devozione, permettere allo Spirito di illuminare il nostro cuore e spingerlo alla
conversione.

San Severo 5 marzo 2020
Il Vescovo

Altri articoli

Back to top button