CronacaIn evidenza

CORONAVIRUS. L’ASL DI FOGGIA RICHIAMA 300 PERSONE

È accaduto che ben 300 persone sono state al funerale del 75enne deceduto, ed è per questa motivazione che l’ASL di Foggia ha inteso richiamarle.

Essa sta provvedendo a contattare tutti coloro che hanno preso parte ai funerali del pensionato, “chiedendo contezza sulle loro condizioni di salute”, come fa sapere Michele MERLA, il Sindaco di San Marco in Lamis.

È stato proprio in questa cittadina che, il 27 febbraio scorso, è deceduto un uomo di 75 anni risultato positivo al Coronavirus, a funerali avvenuti.

“Nello specifico sono al momento una settantina le persone sottoposte a sorveglianza sanitaria”, sottolinea il primo cittadino, aggiungendo che al funerale avrebbero partecipato oltre 300 persone.

Per il momento a San Marco in Lamis non ci sono nuovi casi di contagio, mentre fino a ieri sera in Puglia, i casi positivi al coronavirus erano 14 (compreso il 75enne deceduto).
Cinque nuovi pazienti contagiati sono della provincia di Foggia, di cui quattro hanno avuto contatti stretti con il 75enne defunto a San Marco il Lamis.
Il quinto contagiato è invece un professore di San Nicandro Garganico, ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di San Giovanni Rotondo.

La Redazione

Altri articoli

Back to top button