ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

DECOLLA LA ‘VERA’ CAMPAGNA ELETTORALE: CAOS MAI VISTO!

di DESIO CRISTALLI

 

Con la presentazione delle liste decolla in questi giorni la “vera’ campagna elettorale che, secondo costume, sarà fiacca e poco sentita per le europee e ‘frizzante’ e senza esclusione di colpi per la conquista di Palazzo Celestini. Già non si contano più i voltafaccia e i salti della quaglia da un partito a un movimento o a una lista civica, tanto per farci capire che non dovremo meravigliarci più di niente perché succederà…DI TUTTO, DI PIÙ! Sono già esplose le solite inimicizie settarie e di parte, volte a screditare gli avversari (anzi i nemici!) e a ‘comprare’ i voti in ogni modo possibile. La gente è già disorientata perché spesso non trova più i propri beniamini nella stessa collocazione del passato ma li ritrova tra gli antichi ‘nemici giurati’. Regna, in parole povere, la massima incoerenza! E qui dovrebbe scattare la rivolta silenziosa degli elettori che dovrebbero tener conto di questi cambi di casacca in corsa per motivi che è inutile spiegare e che sono comprensibili a TUTTI. In pratica la politica, nazionale e locale, continua a presentare il suo volto peggiore, allontanando ancora di più, se possibile, gran parte della gente da quella che era una volta una nobile pratica sociale. E qui una riflessione-curiosità ci sta: come mai la gente si sente lontana dalla politica e dai suoi metodi discutibili e poi vuole andare ad occupare le poltrone tanto biasimate e schifate? Ognuno, direbbe GIGI MARZULLO, si faccia una domanda e si dia una risposta…ONESTA! Sentiamo già di alleanze da far accapponare la pelle se solo si ripensa alle posizioni e alle dichiarazioni del recente passato.Ormai la coerenza in politica è una cosa rarissima e c’è da togliersi il cappello davanti a chi è capace di rimanere sempre sulle posizioni di tanti anni fa, anche se il suo partito o movimento raccoglie pochi consensi. Di esempi, onestamente pochi, ce ne sono in giro anche qui e ciascuno può facilmente individuarli con nomi e cognomi. Ora per circa un mese e mezzo vedremo e sentiremo cose politicamente e socialmente orripilanti ma questa è ormai la politica contemporanea. Ma li immaginereste così ridotti DE GASPERI, MORO, NENNI, ALMIRANTE, BERLINGUER, LA MALFA. MALAGODI, SARAGAT e tanti altri dei vari colori che abbiamo snocciolato fare campagne elettorali del genere? L’indimenticato umorista MARCELLO MARCHESI diceva: “Fermate il mondo voglio scendere!”. Chissà quanti vorrebbero farlo…ma devono astenersi di fronte all’impossibilità. E ALLORA <<BUON CAOS>> A TUTTI!

 

 

 

 

Altri articoli

Back to top button