ComunicatiPrima pagina

DI SABATO M5S: “Abbiamo perso Tutti”

Sono anni che nella nostra cittadina le disparità sociali si fanno più marcate ed il senso di Comunità va affievolendosi. Difficile non esserne Consapevoli.

Sono settimane che nella nostra cittadina le regole di distanziamento sociale ed i divieti di assembramento vengono poco rispettati. Emblematico il caso della rissa in centro che ha raccolto decine e decine di persone in un unico luogo o, ancora, noti punti di ritrovo pieni quasi come se il virus fosse sparito o mai esistito. Difficile non esserne Consapevoli.

Si è iniziato sin da subito con i tradizionali fuochi pirotecnici della Festa del Soccorso in diversi quartieri della città, nonostante i divieti. Era prevedibile tutto ciò? Si potevano organizzare controlli preventivi? Si poteva cercare di spiegare meglio la situazione che stiamo vivendo ai cittadini che più sentivano l’esigenza di festeggiare?

Vogliamo davvero nasconderci dietro un dito e cadere dalle nuvole?

Il filo del dialogo tra Istituzioni e Cittadini, ormai, si è ingarbugliato intorno a dirette di fuoco che lasciano il tempo che trovano. La situazione incresciosa che si è creata durante i giorni della Festa Patronale  ha portato ad un’unica conclusione: un danno di immagine enorme per la nostra città, che sicuramente condizionerà lo svolgimento della Festa del Soccorso negli anni a venire.

Voglio essere chiaro e preciso, a prescindere delle considerazioni fatte: le minacce alle Istituzioni, Forze dell’Ordine e alla Legge sono INAMMISSIBILI. Sarò sempre al fianco delle Istituzioni e a ciò che rappresentano, al di là di chi ne presiede ruoli e funzioni. Per questo motivo ho chiesto ed avrei preferito un comunicato forte e coeso di tutto il Consiglio Comunale in quanto massima rappresentanza della collettività. Perché a perderci davvero, per la disorganizzazione e la mancanza di rispetto delle regole, siamo tutti noi. E di questo ne sono consapevole.

Consigliere Comunale del MoVimento 5 Stelle

Gianfranco Di Sabato

Altri articoli

Back to top button