Prima pagina

Digitalizzazione e smart working, vince chi fa innovazione

Dopo il Covid-19 l’economia mondiale ha subito una brusca caduta. Sono però molte le imprese che hanno cercato di correre ai ripari, aiutando la propria ripresa con una scelta tutta volta al digitale. Se infatti si è assistito alla crisi di molti settori, l’unico che non ne ha risentito particolarmente è stato proprio quello del web, in crescita del 17,6% oltre a quello dell’elettronica, +5,6%.

Vince chi innova

Le aziende che oggi investono sul digitale si trovano avvantaggiate. Non si può ovviamente fare a meno di Internet, è la base per garantire collegamenti veloci tra i vari reparti e opportunità di vendita online.

Ormai infatti è chiaro che uno dei pochi settori in deciso sviluppo sia quello della digitalizzazione. Investire sull’ ammodernamento dei processi produttivi sembra essere una delle spinte più valide, per garantire una certa efficienza della propria impresa. Per questo gli attuali investimenti per rendere più digitale l’apparato aziendale sono aumentati di ben il 70%. Incremento seguito da un contenimento delle spese, che ha spinto molti imprenditori a puntare sull’efficienza energetica, anche quest’ultima in crescita del 30%. Il tutto improntato su una scelta più volta ad un investimento sulle politiche di internazionalizzazione, anche queste in rialzo del 30%. La crisi economica che ha investito il mondo, d’altronde, ha spinto necessariamente le imprese verso un ammodernamento obbligato. Al di là delle dimensioni aziendali, a vincere saranno quelle attività che si renderanno in grado di attuare una diversificazione del mercato, internazionalizzandosi e puntando su ricerca e sviluppo. Un’operazione di investimento quindi, in settori adesso considerati indispensabili basi su cui poggiare la ripresa della propria azienda.

Come innovare un’azienda?

Punto cardine è proprio quello di rendere la propria impresa più all’avanguardia. Tale trasformazione implica un cambiamento dell’identità aziendale, per avvicinarla all’automazione dei processi, alla minimizzazione dei costi e alla massimizzazione dell’efficienza, al fine di sfruttare al meglio le opportunità di business. Il primo passo è trovare anche sul web offerte internet per il business  che supportino la digitalizzazione e la crescita strutturale. In questo modo si eviteranno ritardi nelle comunicazioni e si potranno gestire e-commerce, gestionali e tutto quello che strategicamente si vuole attuare.

A seguire una integrazione di software gestionali, in modo da ottenere un controllo accurato dell’insieme dell’attività. Indispensabile poi un’automazione delle fasi di lavorazione, con l’utilizzo di macchinari di ultima generazione, in grado di svolgere in proprio determinati compiti. Sarà inoltre necessario avere a disposizione sistemi di analisi di mercato e la possibilità di un collegamento in tempo reale di tutti i soggetti coinvolti nella filiera aziendale, come fornitori e distributori. Oltre a una gestione efficiente delle risorse umane, con condivisione a distanza e smart working. Insomma, un vero e proprio percorso di trasformazione digitale, che permetterà di lavorare in modo più intelligente e mirato. Dettaglio da non sottovalutare è poi quello di attingere all’ampia gamma di possibilità tecnologiche a disposizione, per una più celere direzione e ottimizzazione del lavoro delle risorse umane, sfruttando una diretta comunicazione e condivisione. Una modernizzazione che richiede quindi importanti investimenti, ma che garantirà non solo la permanenza aziendale nel mercato, ma anche enormi vantaggi economici.

Altri articoli

Back to top button