ComunicatiPrima pagina

Domani a San Severo il Sottosegretario al Ministero della Giustizia Anna Macina

“IL SOTTOSEGRETARIO AL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA, ON. AVV. ANNA MACINA, A SAN SEVERO alla rappresentazione teatrale “Donne della rivolta”.
Domani, venerdì 18 marzo, avrò il piacere di accogliere e accompagnare il Sottosegretario al Ministero della Giustizia e conterranea pugliese, On. Avv. Anna Macina, che assisterà, nella splendida cornice del Teatro Verdi di San Severo, allo spettacolo “Donne della rivolta”, rappresentazione che racconta dell’arresto di un gruppo di donne a seguito della partecipazione allo sciopero del 23 marzo 1950 a San Severo.
A dichiararlo la deputata sanseverese Carla Giuliano, componente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati.
Una vicenda storica importante – quella che ha ispirato la rappresentazione teatrale – nota come la rivolta sanseverese del 23 Marzo 1950, che mette in luce anche le difficili condizioni delle donne in carcere negli anni ’50; l’Italia veniva fuori dalla seconda guerra mondiale durante la quale il Meridione aveva subito notevoli perdite e distruzioni.
È la storia di uno sciopero e della violenta repressione che ne seguì: uomini e donne, scesi in piazza per protestare contro i salari da fame e lo sfruttamento, furono violentemente caricati dalle forze di polizia.
Il bilancio fu drammatico: un morto e circa quaranta feriti tra civili e militari, con l’esercito che occupò con i carri armati le principali vie della città.
Nei giorni seguenti, con l’accusa di insurrezione armata contro i poteri dello Stato, furono arrestate 184 persone, poi assolte e rilasciate dopo il processo, un anno dopo.
Un fondamentale pezzo di storia della nostra terra, che viene messo in scena al Teatro Verdi di San Severo in questi giorni.
Sarà un’occasione per riflettere sulla condizione carceraria, di ieri e di oggi, e sui diritti di chi viene privato dallo Stato della sua libertà.
Ringrazio sentitamente il Sottosegretario al Ministero della Giustizia, On. Avv. Anna Macina, per aver voluto assistere a questa importante rappresentazione teatrale, mostrando costante vicinanza al nostro territorio ed indiscussa attenzione al mondo carcerario cosi delicato e complesso” – conclude la parlamentare di San Severo.

Altri articoli

Back to top button