CronacaPrima pagina

DONNA ARRESTATA NELLA STAZIONE DI FOGGIA PER MINACCIA, VIOLENZA E LESIONI NEI CONFRONDI DI AGENTI DELLA POLFER

ARRESTATA DALLA POLIZIA DI STATO NELLA STAZIONE FERROVIARIA DI FOGGIA UNA DONNA RESPONSABILE DI RESISTENZA, MINACCIA, VIOLENZA E LESIONI A PUBBLICO UFFICIALE.

Una 40enne, di origini cubane, irregolare sul territorio nazionale, è stata arrestata l’altro ieri notte dalla Polizia Ferroviaria di Foggia perché responsabile di resistenza, minaccia, violenza e lesioni nei confronti degli Agenti.

I poliziotti hanno notato la donna, all’interno della stazione, mentre cercava di allontanarsi velocemente nella direzione opposta. Insospettiti, l’hanno raggiunta, sottoponendola al controllo e verificando che era destinataria di vari ordini del Questore a lasciare il territorio nazionale, ai quali non aveva ottemperato. Accompagnata negli uffici di polizia, la stessa ha iniziato a inveire violentemente nei confronti degli Agenti, minacciandoli di morte e procurando lesioni a due degli operatori. Con non poche difficoltà è stata ricondotta alla calma e tratta in arresto. La donna, al termine degli adempimenti, è stata ristretta nella Casa Circondariale di Trani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

17 aprile 2021

Altri articoli

Back to top button