ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

DOPO IL FURTO DI DUE BUSTI DI BRONZO TORNA L’IMMAGINE DI LUIGI ALLEGATO SULLA SUA TOMBA

Riceviamo e pubblichiamo:

“Sono il dott Matteo Mummolo, primo nipote di Luigi Allegato. Mio nonno durante la sua vita ha ricoperto vari incarichi politici tra cui Sindaco della nostra città, Padre Costituente della Repubblica Italiana, Senatore. Dopo la morte nel 1958, su desiderio della Provincia si provvide a un primo busto in bronzo raffigurante il nostro concittadino e che in seguito fu derubato. Sempre la Provincia provvide a un secondo busto. Nel Gennaio 2016 il busto fu nuovamente derubato e nonostante fosse stato sollecitato il primo rappresentante della Provincia con relativa promessa di un ripristino, passava il tempo. La prima figlia di Allegato, Maria (mia madre) nel frattempo si aggravava in salute e il suo più grande desiderio sarebbe stato rivedere un busto alla lapide del padre. La malattia però l’ha portata via con questo rimpianto l’anno scorso. A questo punto non interessandoci più le incongruenti promesse dei nostri politici, noi parenti abbiamo provveduto personalmente a far tornare l’immagine di Luigi Allegato.

Voglio perciò con questa informare la redazione del giornale della nostra città che così avrà l’occasione di informare i cittadini di San Severo, certi che la notizia sarà da molti accolta con piacere, dato che è ancora vivo il ricordo di questo personaggio sia come politico che come uomo sincero e onesto.”

Voglio ringraziarvi cordialmente.

Altri articoli

Back to top button