CronacaIn evidenza

Due arresti per spaccio dei Carabinieri di San Severo

ICarabinieri della Compagnia di San Severo hanno eseguito un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato alla repressione dei reati contro il patrimonio e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

In tale contesto i Carabinieri hanno arrestato Rendina Fabio, originario di San Severo, classe ’93.

Nello specifico giungeva una telefonata al 112 in cui un cittadino riferiva di aver da poco subito il furto del proprio ciclomotore e di essere stato avvicinato da un giovane il quale si era “offerto” di fargli riavere il mezzo dietro il pagamento di una somma di denaro. La vittima, rifiutata la richiesta estorsiva dell’uomo, contattava immediatamente la locale centrale operativa dei Carabinieri fornendo la descrizione del giovane che nel frattempo si era allontanato. Immediatamente veniva diffusa a tutte le pattuglie presenti sul territorio la descrizione del soggetto da ricercare che veniva individuato nel ventitreenne Rendina. I Carabinieri infatti lo localizzavano presso la sua abitazione, rinvenendo il motociclo asportato solo pochi minuti prima. Il giovane veniva quindi dichiarato in arresto e tradotto presso il carcere di Foggia. Dovrà rispondere di furto aggravato e tentata estorsione.

Veniva invece sorpreso con più di 50 grammi di cocaina Battista Lorenzo, San Severese classe ’88. L’uomo veniva sottoposto a controllo mentre si trovava a bordo della propria autovettura e i Carabinieri rinvenivano diversi involucri che l’individuo aveva occultato all’interno dei pantaloni. Successivamente la perquisizione veniva estesa anche all’abitazione dove i militari sequestravano la somma di 4000 euro, in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio. L’uomo veniva pertanto dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e sottoposto agli arresti domiciliari.

Altri articoli

Back to top button