ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

Due importanti partenariati Erasmus in Europa per l’Istituto Petrarca-Padre Pio

Sulle orme europee dell’Erasmus
Il nuovo anno scolastico non avrebbe potuto avere un incipit migliore per l’Istituto “Petrarca-Padre Pio” di San Severo che può festeggiare l’avvenuta accettazione di ben due partenariati Erasmus+ per la nostra scuola: “Healthy Mind, Healthy learner” e “Tolerance in Sport”, pianificati dalla referente prof.ssa Anna Luisa Curatolo insieme alle altre scuole partner europee sin dal mese di novembre dello scorso anno. I paesi con cui condivideremo per due anni meeting, attività laboratoriali in inglese ad opera degli studenti che vi prenderanno parte sono: Spagna, Lituania, Turchia, Portogallo e Polonia. Presso la nostra scuola abbiamo all’attivo dallo scorso anno un altro partenariato Erasmus dal titolo “Healthy European Youth”, coordinato dalla prof.ssa Mariachiara Giarnetti, con Danimarca, Turchia, Spagna ed Ungheria. È questo il panorama squisitamente europeo che ha trovato a settembre al suo arrivo presso la nostra scuola, la nuova Dirigente, prof.ssa Carmen Fulvia dell’Oglio, a cui diamo il nostro caloroso benvenuto, auspicando che la sua dirigenza sia per noi ulteriore linfa vitale per offrire ai nostri utenti un’ offerta formativa che sia il più possibile variegata ed orientata verso livelli di qualità eccelsi. – Ho trovato una scuola dinamica che pulsa di attività, di progettualità e di professionalità che euritmicamente e sinergicamente si adoperano per orientare al meglio la “mission” dell’ istituto, – sono queste le parole della neo Dirigente che si appresta al nuovo ruolo, dimostrando sin dal primo momento, notevole motivazione ed amore per la scuola. I Partenariati Erasmus sono un’ottima occasione, ella aggiunge, per consentire ai nostri alunni di coltivare valori come il rispetto e la tolleranza in una cornice europea, potenziandone nel contempo la cittadinanza attiva e la comunicazione in Lingua Inglese. La Dirigente accoglie al suo ritorno la prof.ssa Curatolo che è appena tornata da Bruxelles ove si è tenuto il primo meeting transnazionale tra i docenti che partecipano ad secondo dei sopracitati partenariati, ossia “Healthy Mind, Healthy learner”. Il meeting, della durata di 3 giorni, ha consentito ai docenti spagnoli, lituani, italiani e dell’isola de La Réunion, di conoscersi de visu dopo aver condiviso per molti mesi la pianificazione del progetto attraverso mail e messaggistica istantanea. – Ci siamo incontrati a Bruxelles poiché è una meta centrale per partner più lontani, ossia la Lituania e soprattutto l’isola de La Réunion, – spiega la prof.ssa Curatolo – ed inoltre quale cornice migliore avremmo potuto individuare per vivere autenticamente l’Europa se non poprio uno dei suoi cuori pulsanti? Durante le riunioni di lavoro abbiamo organizzato le attività da svolgere con la relativa scanzione temporale nei due anni di vita del progetto e prima del prossimo meeting che si terrà a dicembre a La Réunion e che vedrà partecipi tre alunni della nostra scuola. Ciascuno ha mostrato una breve presentazione della propria scuola attraverso le attività che ivi si svolgono ed abbiamo preso accordi per svolgere negli stessi giorni medesime attività formative con gli alunni e per condividere sessioni di chat attraverso Skype per implementare il nostro progetto. Prima di ripartire da Bruxelles non potevamo non visitare l’Emiciclo ed il Parlamentarium, vetrina interattiva che mostra il lungo cammino storico della nostra Europa. – Guardare de visu ciò che insegniamo ai nostri alunni attraverso i libri di testo o i materiali multimediali è un’emozione unica che potenzia nel contempo la partecipazione e la condivisione in merito alle comuni radici europee. Torno da Bruxelles fortemente motivata, orgogliosa di aver presentato e rappresentato la mia scuola ed impaziente di condividere con i docenti che mi affiancheranno con professionalità e competenza, tutte le attività che i nostri alunni realizzeranno e mostreranno nei nostri prossimi meeting europei. A presto vi aggiornerò grazie al nostro work in progress, auguro a tutti un ottimo e proficuo nuovo anno scolastico e vi do appuntamento all’isola de La Réunion, ad maiora!
Annalisa Curatolo

Altri articoli

Back to top button