Comunicati

ELEZIONI POLITICHE DEL 4 MARZO 2018: I COMPENSI AI COMPONENTI DEI SEGGI

Ai componenti degli uffici elettorali di sezione spettano i compensi previsti dalla legge 13 marzo 1980, n. 70, nelle misure di seguito specificate. Spetta, altresì, ai soli Presidenti il trattamento di missione, se dovuto, ai sensi della legge n. 70/1980, nella misura corrispondente a quella spettante ai dirigenti dell’amministrazione dello Stato. Per i Comuni nei quali si effettuano le sole elezioni politiche (quindi anche SAN SEVERO), la spesa per gli onorari fissi e per il trattamento di missione è a totale carico dello Stato. Ai componenti dei seggi, sia normali che speciali, spetta un onorario fisso: PRESIDENTI: 187,00 EURO; SCRUTATORI e SEGRETARI: 145,00 EURO. SEGGI SPECIALI: (qualunque sia il numero delle consultazioni): PRESIDENTI: 90,00 EURO; SCRUTATORI e SEGRETARI: 61,00 EURO. L’onorario, essendo forfetario per la specifica funzione di ciascun componente di seggio, è dovuto per intero nel caso che sia stata interamente espletata la funzione elettorale. Ove, invece, il componente sia stato sostituito nel corso delle operazioni, per qualsiasi motivo, l’onorario deve essere ripartito in proporzione alla durata della rispettiva partecipazione alle operazioni del seggio. Inoltre, l’onorario retribuisce tutta l’opera prestata da ciascuno dei componenti dei seggi e, quindi, anche quella per l’eventuale recapito dei plichi relativi alle operazioni dei seggi stessi. Alla relativa liquidazione le Amministrazioni Comunali provvedono in base ad un prospetto da compilarsi distintamente per ciascuna sezione.
LA REDAZIONE

Altri articoli

Back to top button