Comunicati

“Equità diseguaglianza. La salute in tutte le politiche” A Foggia la Conferenza dei Servizi della Azienda Sanitaria Locale

Dalle Università di Roma e Torino, dal Ministero della Salute e dalla Regione Puglia

per parlare di equità nell’accesso alle cure

Equità diseguaglianza. La salute in tutte le politicheè il tema della Conferenza dei Servizi della ASL Foggia, in programma il 20 e 21 dicembre prossimi presso l’Auditorium della Camera di Commercio del Capoluogo Dauno (in Viale Fortore, presso la Cittadella dell’Economia).

Una tematica complessa che partirà dall’analisi delle disuguaglianze nell’accesso all’assistenza sanitaria per giungere all’esposizione delle attività aziendali finalizzate ad assicurare una maggiore equità nella fruizione delle cure.

A trattarla, oltre ai dirigenti aziendali, i nomi più illustri del panorama nazionale e regionale.

Aprirà la Conferenza, nel pomeriggio del 20 dicembre, Paola Pisanti, presidente della Commissione Nazionale sul Diabete, istituita presso la Direzione Generale della Programmazione del Ministero della Salute.

Alla dirigente il compito di illustrare il Piano Nazionale della Cronicità. Punti cardine del documento, elaborato dal Ministero: l’integrazione tra l’assistenza primaria, centrata sul medico di medicina generale, e le cure specialistiche; la continuità assistenziale attraverso l’ingresso, quanto più precoce, della persona con malattia cronica nel percorso diagnostico-terapeutico multidisciplinare, il potenziamento delle cure domiciliari e la riduzione dei ricoveri ospedalieri, anche attraverso l’uso di tecnologie innovative di “tecno-assistenza”.

Seguirà una disamina dettagliata della presa in carico della cronicità sul territorio della ASL di Foggia, dall’evoluzione dell’assistenza ospedaliera ai Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali, dalle nuove opportunità offerte dall’innovazione digitale alla Telemedicina, sino alla presentazione di progetti d’avanguardia che coinvolgeranno le Isole Tremiti e i piccoli comuni, distanti dal presidio dell’Emergenza Urgenza più vicino.

Il 21 dicembre aprirà i lavori il professor Federico Spandonaro, docente dell’Università di Tor Vergata, che presenterà il 12° Rapporto Sanità da lui stesso curato. Seguiranno gli interventi di Giancarlo Ruscitti, Direttore del Dipartimento di Promozione della Salute della Regione Puglia e di Giovanni Gorgoni, Direttore dell’AReS. Chiuderà la sessione una discussion che vedrà protagonisti i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie e Ospedaliere Pugliesi.

La terza ed ultima sessione tratterà nel dettaglio i fattori delle diseguaglianze con il contributo del professor Giuseppe Costa, docente dell’Università degli Studi di Torino e Coordinatore del gruppo di lavoro Equità nella salute e sanità della Commissione Salute nell’ambito della Conferenza delle Regioni.

Di seguito saranno affrontati i principali fattori della diseguaglianza. Tra le tematiche in programma: il rapporto tra salute, sport e disabilità; la sicurezza nutrizionale e l’equità nell’accesso alle risorse alimentari; il contributo delle associazioni nell’abbattimento delle disuguaglianze; le malattie andrologiche e i fattori di rischio in adolescenza, la disuguaglianza di genere, la riorganizzazione della rete senologica.

La prefetta di Foggia Maria Tirone presenterà personalmente il progetto di accoglienza, integrazione e mediazione rivolto ai migranti e frutto di un accordo appena firmato tra ASL Foggia e Prefettura.

Foggia,

16.12.2016

 

Altri articoli

Back to top button