In evidenzaSport

Basket: Ferrara vince nel lunch match 93-87: l’impresa di San Severo si spegne nel finale

di Angelo Petrucci

Ferrara sbriga la pratica San Severo con quanto fatto nei primi due quarti. L’Allianz San Severo si sveglia troppo tardi e la squadra di coach Leka vince 93-87.

È un’Allianz San Severo ostinata nel primo quarto, che cerca in fase offensiva prettamente conclusioni dalla lunga distanza senza grande successo. Ferrara trova nell’esperto Fantoni il suo più pericoloso e concreto terminale offensivo, così i padroni di casa sanno approfittarne e spediscono i gialloneri sotto di 17 quando Beretta schiaccia mandando al bar i lunghi sanseveresi. Al 10’i biancazzurri ferraresi conducono con ampio merito per 29-12 con i sei palloni persi dalla squadra di Cagnazzo che sembrano essere più che sanguinari.

Le maglie difensive dei pugliesi hanno difficoltà a chiudersi anche in apertura della seconda frazione di gioco, così Beretta infierisce per il +19. Dall’altro lato la Feli Pharma alza il ritmo e la pressione difensiva fin la metà campo, il che mette san Severo in forte difficoltà non riuscendo a trovare soluzioni fluide in attacco. Antelli prova ad invertire la rotta ma il divario creato dagli estensi è considerevole. Demps sale in cattedra e trascina San Severo in rimonta seppur rompendo qualche schema con il -11 che ridona fiducia ai gialloneri (37-26 al 18’). Ferrara fa circolare palla e trova realizzazioni semplici che puntualmente vengono concretizzate, così l’Allianz Pazienza risprofonda a -13 all’intervallo lungo con il tabellone che recita 46-33.

Al rientro dagli spogliatoi San Severo continua ad avere serie difficoltà difensive a ridosso del ferro, Fantoni fa ciò che vuole e sigla il 49-35 del 22’. Coach Cagnazzo schiera una difesa a zona, Maspero prova a ridar linfa ai gialloneri ma Wiggs castiga la zona dauna e +19 ferrarese (59-40 al 25’) con la complicità di Panni. Conti e Di Donato danno uno scossone ai foggiani e così l’Allianz riacquista fiducia e risica con tanto carattere il vantaggio biancazzurro. Al 30’è 66-57.

Ferrara cerca di amministrare il vantaggio, San Severo spinge per riaprire le sorti del match ma gli attacchi, da ambo i lati, non sono perfetti. La Cestistica trova il +6 ma Wiggs prova a togliere le castagne dal fuoco, Ferrara cattura rimbalzi offensivi pesanti, Baldassarre ridona fiato ai suoi assieme all’ormai solito Wiggs. Spanghero e Saccaggi nutrono la speranza del pareggio portando i canguri a 38” dal termine sull’87-83. I pugliesi non adottano il fallo sistematico e Ferrara lascia scorrere il tempo, la Feli Pharma vince 93-83.

Feli Pharma Ferrara – Allianz Pazienza Cestistica San Severo 93-87 (29-12, 17-21, 20-24, 27-30)

Feli Pharma Ferrara: Sekou Wiggs 27 (9/15, 1/2), Tommaso Fantoni 15 (7/11, 0/0), Folarin Campbell 13 (6/12, 0/3), Alessandro Panni 9 (1/1, 1/4), Michele Ebeling 8 (1/4, 2/3), Eugenio Beretta 8 (4/7, 0/0), Luca Vencato 7 (2/3, 1/1), Patrick Baldassarre 6 (2/8, 0/2), Alessandro Buffo0 (0/1, 0/0), Giovanni Ianelli 0 (0/0, 0/0), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 19 – Rimbalzi: 40 14 + 26 (Tommaso Fantoni, Eugenio Beretta 8) – Assist: 23 (Alessandro Panni 6)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Del Demps 22 (9/12, 1/6), Markus Kennedy 19 (6/12, 0/1), Andrea Saccaggi 14 (1/1, 4/6), Marco Spanghero 8 (1/4, 1/4), Giacomo Maspero 7 (2/5, 1/4), Michele Antelli 5 (2/7, 0/4), Emidio Di donato 5 (1/1, 1/2), Chris Mortellaro 4 (2/3, 0/0), Alberto Conti 3 (0/1, 1/2), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 12 – Rimbalzi: 41 14 + 27 (Markus Kennedy 10) – Assist: 13 (Andrea Saccaggi 4)

fonte sportando

Altri articoli

Back to top button